Primo maggio a Varese, guardando all’Europa

"La nostra Europa: lavoro, diritti, stato sociale": è questo il titolo che CGIL CISL UIL hanno scelto per celebrare la festa del lavoro 2019 a Varese. Appuntamento in piazza Repubblica alle 9.30

Primo maggio 2018

La nostra Europa: lavoro, diritti, stato sociale“: è questo il titolo che CGIL CISL UIL hanno scelto per celebrare la festa del lavoro 2019.

A Varese la manifestazione avrà inizio alle 9.30 con ritrovo in Piazza Repubblica; da lì partirà il corteo che raggiungerà piazza Monte Grappa dove si alterneranno interventi di delegate e delegati dai luoghi di lavoro e dal territorio: le conclusioni, a nome di CGIL CISL UIL, saranno poi a cura di Giulio Romani, segretario CISL nazionale ed ex Segretario Generale della First Cisl (sindacato dei bancari e degli assicurativi).

«I Segretari territoriali CGIL CISL UIL, Umberto Colombo, Francesco Diomaiuta, Antonio Massafra, invitano lavoratrici, lavoratori, pensionati e cittadini a partecipare alla manifestazione che quest’anno in particolare guarda al futuro e allo sviluppo del lavoro sia in provincia di Varese, sia a livello nazionale – spiega la nota congiunta dei sindacati varesini – CGIL CISL UIL ribadiscono la necessità che sia in Europa, sia nel nostro Paese, i temi del lavoro dignitoso e tutelato contrattualmente, di uno stato sociale inclusivo ed universale, di una cultura dei diritti fondamentali, del rispetto ambientale e della tutela della salute delle lavoratrici e dei lavoratori nei luoghi di lavoro attraverso una più forte azione di prevenzione degli infortuni e delle malattie professionali, vengano posti come prioritari dell’agenda politica».

Come è ormai tradizione, durante la manifestazione sul palco, non mancherà anche la musica: ad intervallare gli interventi, è previsto infatti un concerto live della band “Judy in the case”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 29 Aprile 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.