Collegio Rotondi aperto per il Girinvalle

La festa di domenica 16 giugno darà spazio anche all'arte e alla storia. Le guide accompagneranno tra chiesa, museo e biblioteca

Girinvalle 2019
Durante il Girinvalle ci sarà la possibilità di visitare il Collegio Rotondi di Gorla Minore, che quest’anno festeggia i 420 anni dalla sua fondazione.
Girinvalle in mezzo alla natura, Girinvalle lungo il fiume e al fresco del bosco, fra punti ristoro e animazione, ma non solo. La festa di domenica 16 giugno darà spazio anche all’arte e alla storia e, fra i luoghi più ricchi culturalmente del territorio, si deve sicuramente annotare il Collegio Rotondi di Gorla Minore. L’edificio, che sovrasta fiero il fondovalle, sarà infatti parte attiva delle iniziative della manifestazione.
In occasione del Girinvalle, il Collegio sarà aperto ai visitatori: un’occasione unica per la comunità della valle Olona, che potrà conoscere davvero l’edificio e la sua storia.
“Abbiamo saputo che tanti abitanti della zona non hanno mai visto il Collegio – confida don Andrea Cattaneo, rettore del’Istituto – pertanto la giornata di domenica si inserisce in una serie di iniziative di apertura della scuola al territorio”.
Quest’anno, inoltre, si celebra una ricorrenza importante: “Il Collegio festeggia un compleanno speciale: 420 anni di storia e cultura, che rendono la nostra scuola la più antica dell’intera regione. Inoltre – tiene a rimarcare don Andrea – abbiamo un museo di scienze naturali della fine del 1800 e nella nostra biblioteca ci sono volumi preziosi del 400: oltre ad una scuola cattolica, il Collegio è anche un luogo di arte e cultura, dal grande valore per il territorio”.
Durante la visita sarà quindi possibile immergersi in questi luoghi: “Avremo professori e alunni che faranno da guide, ma i visitatori saranno comunque liberi di muoversi autonomamente per la chiesa, il museo e la biblioteca”.
La visita al Collegio è un’iniziativa che inorgoglisce anche l’Amministrazione comunale, come racconta l’assessore alla Cultura Annalisa Castiglioni: “Mi congratulo con questa iniziativa: il Collegio Rotondi è un valore aggiunto per la nostra comunità. In questi anni non ci sono state tante possibilità di collaborare con loro, ma siamo convinti che sia possibile: in effetti alcuni momenti comunitari sono già stati organizzati nel passato e auspico che nel futuro aumentino sempre di più. Ringrazio don Andrea per questa disponibilità: credo fortemente in una sempre maggiore collaborazione con il Collegio, che rappresenta non solo una scuola, ma un patrimonio storico artistico territorio per tutto il territorio”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore