Quattro giri di pista dorati per la Pro Patria Arc

La 4x400 bustocca (Belotti, Coppini, Martorella, Mancinelli) ha vinto il titolo tricolore allievi ad Agropoli con un tempo "quasi" da adulti. Mazzoccato (Gavirate) bronzo nel peso

staffetta allievi 4x400 pro patria arc busto 2019

Le prime pagine dei giornali dedicati al clamoroso salto in lungo della figlia d’arte Larissa Iapichino (6,64, record italiano sia under 18 sia… under 20) hanno acceso i riflettori a livello nazionale sui campionati italiani di atletica leggera dedicati alla categoria Allievi, quindi per i nati negli anni 2002 e 2003.

Una manifestazione che si è tinta d’oro per la Pro Patria Arc di Busto Arsizio, che sulla pista di Agropoli ha conquistato una splendida – e non del tutto attesa – medaglia d’oro nella affascinante staffetta 4×400 maschile che tra l’altro si è disputata a conclusione dell’intero programma di finali.

Il quartetto “tigrotto” è stato autore di una prova formidabile, in relazione alle aspettative: accreditato del terzo tempo di iscrizione (alle spalle di Atletica Vicentina e Atletica Savona), il poker d’assi della Pro Patria – Lorenzo Belotti, Andrea Coppini, Matteo Martorella e Paolo Mancinelli – ha saputo demolire il proprio crono precedente di 3’28″74, facendo fermare le lancette su un ottimo 3’22″79 (non lontano dal limite per partecipare ai tricolori assoluti!), vincendo proprio davanti alla Vicentina la quarta e ultima serie.

I tecnici Vittorio Ramaglia e Daniele Carminati sono stati bravi a rivoluzionare l’ordine della staffetta bustocca, con Belotti (il più giovane, unico di classe 2003) che si è occupato molto bene del “lancio”; Coppini ha quindi consolidato la posizione mentre Martorella ha portato la Pro Patria al secondo posto lasciando così il testimone a Mancinelli, ultimo frazionista e “prima punta” del quartetto. L’atleta del 2002 non ha tradito le attese e soprattutto non ha risentito della finale dei 400 corsa appena un’ora prima di quella di staffetta: il suo giro di pista ha completato l’impresa della Pro Patria e garantito la medaglia d’oro, unico titolo allievi arrivato in provincia di Varese in questa edizione dei campionati di categoria. I quattro ragazzi hanno anche preso parte alle gare individuali, con Mancinelli (6° sui 400) e Martorelli (7° sui 200) arrivati in finale

L’altro podio per l’atletica varesotta è invece arrivato da Gavirate e più precisamente da Francesco Mazzoccato nel getto del peso maschile: l’allievo di coach Carmine Pirella ha fatto segnare un robusto 16,16 metri in una finale in cui ha confermato il terzo posto ottenuto nelle qualificazioni. L’atleta rossoblu è stato il migliore tra i 2003 al via e non ha nulla da recriminare: troppo lontani i primi due, il lecchese Olcelli e il toscano Perotti.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 24 giugno 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore