La Casa in piazza va in trasferta in…fiera

È la novità per l’evento promosso da Camera di Commercio e associazioni di categoria: l’edizione 2019 della borsa immobiliare si tiene alla Fiera Città di Varese. Per tutti i visitatori sarà a disposizione anche un servizio di consulenza sulla compravendita immobiliare

Generico 2018

L’obiettivo è di intercettare la massa dei visitatori della Fiera Città di Varese, garantendo l’opportunità di entrare a contatto con le migliori proposte immobiliari offerte dalle nostre agenzie. «Un format di successo come La Casa in Piazza acquisisce ancora maggior appeal grazie alla sua nuova location: lo stand della Camera di Commercio all’interno della Fiera Città di Varese», sottolinea Fabio Lunghi, presidente dell’ente di piazza Monte Grappa che, dopo i riscontri postivi delle scorse edizioni, promuove una manifestazione capace di valorizzare un ambito dove Varese e il suo territorio possono giocare delle carte importanti. «Certo – continua Lunghi –, perché il leit motiv della borsa immobiliare è proprio la qualità della vita che offre il nostro territorio». Un’area geografica che si trova in una posizione strategica, a poca distanza da Milano e dalla Svizzera. Qui l’abitare a misura d’uomo s’abbina alla qualità delle nuove residenze, a prezzi che incontrano le esigenze di tutti i consumatori.

È da questi presupposti che prende spunto, nel realizzare la borsa immobiliare, la sinergia tra la stessa Camera di Commercio, che attraverso la sua azienda speciale PromoVarese organizza l’evento quest’anno denominato La Casa in Fiera, e le associazioni degli agenti immobiliari (Anama, Fiaip e Fimaa) e dei costruttori (Ance). Non manca, poi, l’ormai consueta collaborazione del Consiglio Notarile di Milano, degli Ordini dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Busto Arsizio e Varese nonché delle associazioni dei consumatori. Previsto anche il coinvolgimento, nell’ambito dei progetti di orientamento al lavoro, degli studenti del Centro di Formazione dell’associazione C.I.O.F.S Fp Lombardia sede di Varese: alunni del corso operatore ai servizi di promozione e accoglienza-strutture ricettive e del corso Operatore amministrativo segretariale.

Entrando nello stand dell’ente camerale alla Schiranna, da domani 6 a domenica 15 settembre i visitatori della Fiera Città di Varese potranno avvicinarsi alle tante opportunità offerte dal vivere in un’area geografica di indubbia bellezza. In primo luogo, il paesaggio, ma anche la varietà dell’offerta e i prezzi che, a parità di qualità dell’immobile, sono tendenzialmente inferiori rispetto a Milano, che è particolarmente vicina grazie alla fitta connessione ferroviaria. E poi abbiamo il verde dei parchi e l’azzurro dei corsi d’acqua, ambiente ideale per praticare gli sport all’aperto con una vita attiva e green. Di non minor rilievo la presenza dell’aeroporto più importante del Nord Italia, Malpensa, che è in costante crescita e ci permette di essere vicini al mondo, e il miglioramento dei collegamenti via treno con la Svizzera e Como grazie all’operatività del tratto Arcisate-Stabio. «La Casa in Fiera s’inserisce quindi – riprende Lunghi – nella linea d’impegno strategico che vede il nostro ente operare a favore dell’attrattività territoriale in tema di investimenti, turismo e appunto residenzialità».

Non solo, perché accostandosi a La Casa in Fiera nella sua versione in occasione della Fiera Città di Varese si potrà anche ricevere una consulenza specifica sui vari temi legati al mondo della compravendita immobiliare e su come comprare casa in modo sicuro. Non mancherà, infatti, il sempre apprezzato servizio di consulenza gratuita, frutto della collaborazione tra le associazioni dei mediatori, il Consiglio Notarile di Milano e gli Ordini dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili di Varese e Busto Arsizio.

«Grazie quindi agli organizzatori della Fiera Città di Varese – conclude il presidente Lunghi –, la nostra borsa immobiliare acquisisce ancora maggior rilievo come rassegna dedicata a quel mondo dell’abitare nel suo complesso che riveste un ruolo importante per il sistema economico varesino».

LE DICHIARAZIONI

Bernardo Bianchessi (Anama Varese)
Grazie alla sua nuova collocazione in Fiera Varese, la borsa immobiliare potrà intercettare una clientela più vasta, con nuove opportunità. Avremo infatti l’occasione, come agenzie immobiliari, di lavorare non solo col consumatore già deciso ad acquistare la casa, ma anche su potenziale cliente latente che, stimolato dalle offerte proposte, potrebbe accostarsi al nostro mercato.

Luca Simioni (Fiaip Varese)
Lo scenario immobiliare moderno di Varese e provincia è tanto complesso quanto in piena evoluzione ed offre interessanti spunti ed analisi. E proprio l’iniziativa della Camera di Commercio di Varese – in occasione della Fiera di scena alla Schiranna – offre l’opportunità di promuovere il commercio, l’artigianato e i servizi agli occhi dei consumatori. Ma non solo. Dona infatti un’ottima opportunità di promuovere la nostra categoria immobiliare nell’ambito di un evento che costituisce da anni significativa espressione della vita economica reale varesina, all’interno della quale peraltro il settore immobiliare si integra molto bene con tutte le attività economiche storicamente già presenti in Fiera. Il passaggio dalla “Casa in Piazza” alla “Casa in Fiera” è allora per la nostra categoria un significativo step evolutivo e un balzo in avanti in termini di visibilità.

Dino Vanetti (Fimaa Varese)
Quella di portare la borsa immobiliare all’interno della Fiera di Varese, a stretto contatto col gran pubblico della manifestazione, è una stata una brillante intuizione di Camera di Commercio. Come associazione di categoria con i nostri operatori, ci siamo trovati subito concordi. L’intento è quello di potenziare sempre di più l’iniziativa, quale occasione significativa di valorizzazione di un comparto importante della nostra economia

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 05 settembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore