In tantissimi per l’inaugurazione della fiera di Varese

Inaugurato alla Schiranna lo  storico appuntamento settembrino della Città

inaugurazione fiera di varese 2019

Erano in tantissimi all’inaugurazione, per la prima volta di venerdì pomeriggio, della Fiera di Varese lo storico appuntamento settembrino della Città che, in un’area Espositiva di 8.000 mq coperti e oltre 160 espositori, accoglie decine di migliaia di visitatori ogni anno.

Galleria fotografica

Inaugurata la Fiera di Varese 2019 4 di 10

«Quest’anno tra le tante novità c’era l’inaugurazione il venerdi sera: temevamo che sarebbero stati in pochi, ringrazio la moltitudine di persone che è venuta» ha commentato davanti al “pienone” Michela Ferro, che rappresenta la società organizzatrice Chocolat pubblicità.

All’inaugurazione c’erano tutte le autorità più importanti della Provincia: dal Prefetto al presidente della Camera di Commercio, dal Vicario Episcopale mons. Vegezzi al Questore. «Siamo una provincia fortunata- ha commentato il sindaco Davide Galimberti, da “padrone di casa” – Abbiamo tante aziende, che vedrete rappresentate in questa Fiera ma anche no, che costituiscono un grande tessuto economico per la Lombardia e per l’Italia. E un ringraziamento è dovuto a tutti coloro che operano per far crescere il territorio. La prima vera grande novità è il primo fuori fiera, che riconoscerete dal brand “Fiera di essere Varese. Un legame con il centro che per la prima volta abbiamo voluto come amministrazione, per creare un grande abbraccio con il centro città».

Varese Terra dello Sport è il tema della 42° edizione della Fiera, e sarà anche un argomento che farà da fil rouge a tutti gli eventi collaterali della manifestazione, che anche per questa edizione mantiene l’ingresso gratuito.
«La camera di Commercio, come il tessuto economico ha cambiato pelle- Ha spiegato Fabio Lunghi, presidente della Camera di Commercio – e per questo abbiamo cercato di ampliare lo sguardo dal tessuto puramente produttivo a quello anche turistico, legato in particolare agli eventi sportivi. Questo ha dato grandi risultati, ma soprattutto ha acceso una luce sulla nostra provincia, mostrando che è una provincia bella da vivere. Per questo spostare la casa in Piazza in Casa in Fiera è una scelta che segue questa idea di cambiamento».

FIERA DI ESSERE VARESE: APERITIVI E SBARACCO PER PORTARE I VISITATORI AL “FUORI FIERA” IN CENTRO

Per uscire dai padiglioni della Schiranna e abbracciare tutta la Città Giardino sono già iniziati gli eventi “Fuori fiera” e incentivi: è questa l’idea che sta alla base del nuovo format, racchiuso nel titolo “Fiera di essere Varese”  Una novità che rappresenta una svolta storica, con tante iniziative coinvolgenti e agevolazioni per la mobilità: su tutte la nuova promozione che riguarderà i parcheggi del centro, che saranno gratis per tutta la giornata per chi ha il biglietto del parcheggio in Fiera.

In particolare gli eventi si concentreranno in piazza Monte Grappa, che verrà dedicata al progetto “Varese Terra dello Sport” e tutte le sere farà da teatro ad attività, presentazioni delle società sportive e tanti altri grandi eventi, e nei negozi del centro, in particolare in Galleria Manzoni, dove gli eventi saranno moltissimi: tra i più intriganti quelli dell’”aperitivo curioso”che offrono i commercianti nei giorni della fiera a chi farà shopping, o semplicemente farà un giretto, nei negozi del centro, le cui vetrine saranno personalizzate per tutto il periodo della Fiera, a tema sport.

IL PROGRAMMA DEL FUORI FIERA SPORTIVO

La prima edizione del “Fuori Fiera”, è stata organizzata dall’Assessorato al Commercio del Comune di Varese in collaborazione con la Segreteria Organizzativa della Fiera di Varese, la Camera di Commercio di Varese, l’Assessorato allo Sport del Comune di Varese, AVT e le associazioni di categoria Confcommercio Ascom, Confesercenti, Aime e il Comitato diamoci una mano Varesini.[leggi]

DALLA CASA IN PIAZZA ALLA CASA IN FIERA

Tra le grandi novità della Fiera Città di Varese di quest’anno, un posto di rilievo ha lo spostamento all’interno dello stand della Camera di Commerciodell’edizione 2019 della borsa immobiliare “La Casa in Piazza”.
La Casa in Piazza è una manifestazione che da anni si svolge con successo nelle sale della Camera di Commercio, ed è frutto della sinergia tra lo stesso ente camerale con le associazioni degli agenti immobiliari (Anama, Fiaip e Fimaa) e dei costruttori (Ance) nonché la collaborazione del Consiglio Notarile di Milano, degli Ordini dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Busto Arsizio e Varese e delle associazioni dei consumatori.
In fiera si troveranno gli stessi contenuti delle edizioni precedenti – dai consigli degli avvocati a quelli delle banche, dalle dritte a favore dei consumatori alle proposte delle principali agenzie imobiliari varesine – ma per un periodo più lungo: se la manifestazione in centro durava un weekend, nella versione in fiera durerà per dieci giorni.

DALLA FIERA AL CENTRO, E IL PARCHEGGIO E’ COMPRESO

Per agevolare il passaggio da Schiranna al centro, Avt ha attivato una promozione speciale:chi parcheggia in fiera, potrà posteggiare gratuitamente per tutta la giornata di validità del biglietto sulle strisce blu del centro: basterà tenere esposto sul cruscotto il biglietto del parcheggio in fiera che, pagato alla Schiranna, varrà così, per tutta la giornata, anche nelle zone di Varese si Muove.

VERBA MANENT, GLI INCONTRI IN FIERA

Curiosità, temi di attualità e risate saranno invece i protagonisti dell’Area Incontri e Cultura con VerbaManent, il Talk Show quotidianomoderato dalla conduttriceMorena Zapparoli Funari, che torna per il terzo anno consecutivo in Fiera di Varese: dei “botta e risposta” ogni sera alle 19.00, realizzati in collaborazione con l’Associazione Amici del Caffè Teatro.
Tra i protagonisti delle chiacchierate una miscela di personaggi accomunati dalla loro fama televisiva: il giornalista e scrittore Mario Giordano, la diva del porno diventata starlette televisiva Eva Henger, il critico gastronomico Edoardo Raspelli, l’opinionista e esperto di marketing Klaus Davi, la grafologa Candida Livatino, e i “nostri” Daniele Bossariamatissimo varesino d’adozione, e l’attore e comico luinese Massimo Boldi.

IL CIBO

La gestione della Fiera di Chocolat Pubblicità, già nota come organizzatrice di Urban Lake Street Food, non poteva prescindere dall’ottimo cibo di strada: Tutti i giorni ci sarà una selezione delle migliori proposte gastronomiche del panorama dello street food nazionale e internazionale: dal re della griglia con la Griglieria Argentina passando per le tapas e la paella di Las Bravas Street Food. Non mancano gnocco fritto e polpette parmigiane di Gnoko On The Road. Per i più piccini i gustosissimi hot dog di Pop Dog e direttamente da Osaka il nuovissimo Takoyaki, l’ultima novità in fatto di street food importato direttamente dalle strade del Giappone.
Novità della stagione sono anche i prodotti tipici trentini di Chalet Cimone con i bocconcini di patate con formaggio di malga e speck del trentino o le “piadine di montagna”, e le specialità dolci di Zucchiati Food e i churros di Churritos. Una cucina gourmet alla portata di tutti, che spazia dalla cucina regionale nazionale, alla cucina internazionale, condito con musica e divertimento e da una selezione delle migliori birre di BaVarese: con loro sono in arrivodue birre artigianali: «Si tratta diPuck e Grubber,realizzate in esclusiva in collaborazione con il Birrificio Orso Verde di Busto Arsizio, che in fiera festeggia 15 anni di attività.
Un cibo che non fa male all’ambiente: un altro elemento di fondamentale importanza è infatti che, da questa edizione, Fiera di Varese aderisce al progetto “Varese Plastic Free“, sostenendo il percorso del Comune per una crescente attenzione ai temi della sostenibilità. Da un lato si utilizzeranno esclusivamente posate e piatti compostabili, mentre dall’altro invece si faciliterà il riciclo di bicchieri, bottiglie e imballaggi in plastica.

TUTTE LE INFORMAZIONI SULLA FIERA DI VARESE

Qui sotto, le informazioni della fiera di Varese: tra loro molte conferme, come il biglietto gratuito e il parcheggio a tre euro (quest’anno con uno spazio in più, che permetterà a un maggior numero di auto di fermarsi contemporaneamente) e alcune novità: le due principali sono l’entrata principale, tornata dopo molti anni “vista lago”, cioè nella parte del terrenoche guarda il Parco Zanzi, e dell’apertura al sabato, che diventa pomeridiana: nei due sabati della fiera si comincia infatti alle 14.

ORARI
Venerdì 6 settembre: ore 18.00 – 23.00
Sabato 7 Settembre: ore 14.00 – 23.00
Domenica 8 Settembre: ore 10.00 – 23.00
Da Lunedì a Venerdì: ore 16.00 – 23.00
Sabato 14 Settembre: ore14.00 – 23.00
Domenica 15 Settembre: ore 10.00 – 20.00

INGRESSO GRATUITO

PARCHEGGIO GIORANLIERO A.V.T. € 3,00
PER MAGGIORI INFORMAZIONI
www.fieravarese.it
https://www.facebook.com/fieradivarese

di stefania.radman@varesenews.it
Pubblicato il 06 settembre 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Inaugurata la Fiera di Varese 2019 4 di 10

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore