Al Gagarin tornano le NeverWas Radio Night. Al via con i Caveleon

Da sabato 19 ottobre tornano le serate organizzate dalla web radio: il primo appuntamento è con i Caveleon. In apertura Malstrom

Generico 2018

Da sabato 19 ottobre tornano le NeverWas Radio Night al Circolo Gagarin. Qualità e ricercatezza sono, come sempre, le caratteristiche della proposte musicali delle serate organizzate dalla web radio che vedranno in scena band di diverso genere e provenienza. Per quest’autunno l’itinerario prevedrà una tappa nell’indie folk dei Cavelon (ITA), un’altra nello psych folk di Umut Adan (TUR) e l’approdo finale al porto dei The Shivas (USA), la garage/rock’n’roll band di Portland.

NeverWas Radio è la radio dell’innovazione sociale e culturale, con sede a Corgeno di Vergiate ed ecco il programma delle serate che si terranno al circolo di Busto Arsizio:

19 ottobre
CAVELEON (Italy)
Dopo il successo ottenuto al NeverWas Radio Fest, siamo felicissimi di riproporvi la sorprendente semplicità e raffinatezza dei Caveleon. Due voci, chitarra acustica, ritmiche d’avanguardia, pianoforte, tastiere e arrangiamenti pieni di suggestione: quello del quartetto milanese è un indie folk raffinato, accompagnato da sonorità elettroniche e pronto a trasportarci in luoghi lontani, al contempo familiari e inesplorati.

In apertura Malstrom, vecchia conoscenza di NeverWas Radio, che con “(we the) people from another world”, il suo ultimo disco uscito per Pitch the Noise records, è pronto a portarci con sè nelle regioni più estreme dell’immaginazione, così selvagge eppure così affascianti. Campionamenti di strumenti acustici ed elettronici, samples processati con effettistica hardware e strumentazione analogica, field recordings, droni, registrazioni su nastro: il sound di Malstrom è organico, reale, e mette al centro la qualità del suono, estraniante e avvolgente allo stesso tempo. Ingresso Up To You (ovvero, paghi quello che ritieni giusto)

30 novembre
UMUT ADAN (Turkey) + guests
Nato e cresciuto a Istanbul, Umut Adan è innamorato della musica folk e conosce bene anche l’Anadolu Pop e la scena psych che negli anni ’70 hanno infiammato la Turchia, un attimo prima del colpo di stato militare del 1980. Ed è proprio in quella materia sonora che Umut Adan va a scavare per dare alla luce il suo ultimo album “Bahar”, uscito lo scorso febbraio per World Music Network / Riverboat Records e già segnalato da molti come una perla dello psych folk internazionale. Il risultato sono 11 densissimi brani, che riescono a rendere introspettivi anche i fuzz, le percussioni tradizionali e gli intermezzi quasi funk. Una riflessione sul periodo confuso e difficile che la Turchia sta attraversando, attraverso l’omaggio ad uno dei suoi momenti più creativi e ferventi di sempre.

13 dicembre
The SHIVAS (USA) + guests
Di Portland, in Oregon, i The Shivas dal 2006 tengono alta la bandiera del rock’n’roll e del garage statunitense, con esibizioni esplosive, sonorità lo-fi e stile da vendere. In 13 anni di attività hanno rilasciato 4 album, 3 EP e portato il loro “raucous dance party” in oltre 25 paesi in ogni angolo del mondo. Il 25 ottobre uscirà “Dark Thoughts” il loro nuovo attesissimo disco che – come dichiarato dalla band – sarà un lavoro sorprendente, sotto molti aspetti. “Siamo adulti ora” spiega la batterista Kristin Leonard “Dark Thoughts è il suono di una band i cui membri hanno imparato non solo a suonare e a stare sul palco insieme, ma proprio a crescere insieme.”

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore