Domenica 13 ottobre ore 17.30 Concerto per Cabiaglio

Suonerà l’Organo Carrera della Chiesa di Sant’Appiano, restaurato con il contributo di Fondazione Comunitaria del Varesotto

Avarie

Un concerto sulle note dell’Organo Carrera della Chiesa di Sant’Appiano in Cabiaglio, restaurato con il contributo di Fondazione Comunitaria del Varesotto che ha destinato negli ultimi 5 anni oltre 70.000 euro per la conservazione del patrimonio artistico e culturale della piccola comunità locale

Domenica 13 ottobre alle ore 17.30 la Parrocchia Sant’Appiano in Cabiaglio organizza “Concerto per Cabiaglio”, evento musicale con Laura Platinetti al flauto e Enrico Bagli all’Organo Carrera, ristrutturato con il contributo di Fondazione Comunitaria Del Varesotto.

Il contributo di Fondazione Comunitaria del Varesotto

La Fondazione ha deliberato un contributo di 31.000 € per gli interventi di restauro dell’area esterna dell’Organo Carrera della Chiesa di Sant’Appiano in Cabiaglio attraverso la formula delle erogazioni territoriali EXTRA BANDO 2018. Si tratta di contributi destinati a progettualità meritevoli che non rientrano nei tempi, negli oggetti e nelle procedure dei bandi ordinari.

Il progetto di Cabiaglio è esempio concreto dell’impegno della nostra Fondazione nella tutela e nella conservazione del patrimonio artistico delle piccole comunità locali. – racconta Maurizio Ampollini, Presidente di Fondazione Comunitaria del Varesotto – Il nostro contributo è stato fondamentale per completare i lavori di restauro di tutta l’area esterna dell’organo a beneficio di chi domenica prenderà parte al concerto, ma anche delle future generazioni”.

A Castello Cabiaglio l’opera della Fondazione non si esaurisce con il restauro dell’Organo Carrera. Con il Bando ordinario Arte e Cultura 2018 ha erogato un contributo di 7.000 € all’Associazione culturale Gruppo Ronchelli per il recupero del battistero seicentesco e il restauro della cappella battesimale. Complessivamente negli ultimi 5 anni sono stati destinati sul territorio di Castello Cabiaglio oltre 70.000 euro per progetti volti alla conservazione del patrimonio artistico e culturale.

L’organo Carrera, una storia iniziata nel 1834

Lo strumento fu realizzato nel 1834 da Girolamo Carrera, esponente di una famiglia di organari tra le più note dell’Ottocento lombardo. Un’elevata qualità di costruzione che si può osservare nelle caratteristiche tecniche e progettuali, in particolare nella raffinatezza dell’assemblaggio delle canne, dotate anche di un dettaglio per facilitarne l’accordatura.

I lavori di restauro

L’intervento di restauro di cassa, tenda e cantoria, iniziato il 1° dicembre 2018, è tutt’ora in corso e richiederà almeno altri 3 mesi. Ad oggi sono stati completati i lavori di pulitura, consolidamento e restauro decorativo totale di cassa e tenda dell’organo. Da poco è terminata la sistemazione del piano di calpestio della cantoria, a cui seguiranno gli interventi di consolidamento e restauro delle balconate e relative decorazioni pittoriche. Tutta l’area dell’organo è stata dotata di un nuovo impianto elettrico, di illuminazione e di riscaldamento. Questi ultimi interventi si aggiungono ai precedenti lavori di restauro che hanno ridato voce alla componente fonica dell’Organo.

Diverse iniziative per dare voce all’Organo Carrera

Oltre agli interventi di restauro, il progetto proposto dalla Parrocchia di Sant’Appiano prevede una serie di iniziative collaterali per dare voce all’Organo. Nel corso del 2019 sono già stati realizzati 5 concerti, preceduti da conferenze volte a presentare la storia dello strumento e le tecniche di restauro. A questi si aggiungono 4 messe-concerto a cura di Ismaele Gatti, giovane organista di Como. Ha inoltre ripreso vigore la corale parrocchiale di Castello Cabiaglio.

A proposito di Fondazione Comunitaria del Varesotto

Fondazione Comunitaria del Varesotto onlus opera dal 2002 con l’obiettivo di promuovere il miglioramento della qualità della vita della Comunità di riferimento stimolandone lo sviluppo civile, culturale, ambientale, ed economico, e di favorire la cultura del dono e la coesione sociale.

Ogni anno finanzia con contributi a fondo perduto circa 250 progetti per un totale di oltre 1.5 milioni di euro. I principali settori di intervento sono l’assistenza sociale, arte e cultura, ambiente e ricerca scientifica.

Tutte le notizie e le informazioni sulla Fondazione sono rilevabili sul sito www.fondazionevaresotto.it

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.