“Nel 2020 il Natale in costume”

Nel 2009 un gruppo di attivisti posò in costume in un parco di Varese con temperature prossime allo zero: "Siamo nel 2019, a fine ottobre, e da giorni abbiamo temperature sopra i 20°"

striscione riscaldamento globale natale 2009

Era il 2009, dicembre. C’erano forse non più di 2 gradi e forse erano addirittura sotto zero. In quella gelida giornata in un parco di Varese un gruppo di persone si era messo in costume dietro uno striscione che diceva “Siamo qui ad aspettare il Natale del 2020“.

10 anni dopo, a fine ottobre e con temperature intorno ai 20 gradi Eleonora Martinelli, una delle ragazze protagonista di quell’azione che puntava ad accendere i riflettori sul riscaldamento globale, ha ritirato fuori quello scatto. “Siamo nel 2019, a fine ottobre, e da giorni abbiamo temperature sopra i 20° -ha commentato sui social-. Sono passati dieci anni e guarda guarda che forse non eravamo solo dei simpatici mattacchioni. Purtroppo“.

Uno scatto che sta girando molto sui social e che ha colpito anche Carlo Monguzzi, storico ambientalista e consigliere comunale di Milano.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.