Una mostra e uno spettacolo dedicati a Pinocchio, il burattino torna al Sociale

Gli allievi della scuola Alessandra De Grandi tornano in scena il 30 ottobre mentre la mostra sarà allestita negli spazi della biblioteca dal 12 ottobre

Si intitola “Pinocchio-Storia di un burattino”, la mostra nata in occasione della preparazione e messa in scena dell’omonimo spettacolo di danza preparato degli allievi della scuola Alessandra De Grandi e andato in scena al Teatro Sociale nel maggio 2019.

La mostra fotografica verrà inaugurata sabato 12 ottobre e resterà in esposizione alla Biblioteca Civica di Luino fino al 26 dello stesso mese. Dopo essere stata esposta a Forlì, nel mese di luglio infatti, l’esposizione ora sarà visibile anche ai luinesi.

Gli scatti sono stati realizzati da Tiziana Catani e Dervis Castellucci, appassionati fotografi forlivesi che hanno seguito la realizzazione dello spettacolo di danza. Le immagini infatti, colgono i bambini e i ragazzi, coinvolti in prima persona nella nascita, crescita e creazione del lavoro. Dalle prove, alle emozioni, dal lavoro in scena. Una mostra che è testimonianza della passione, del lavoro di giovani interpreti e dell’importanza educativa e formativa che il teatro, come tutte le forme artistiche, occupano nella crescita e nella formazione. In occasione dell’apertura della mostra di sabato 12 ottobre, alle 16, Silvia Sartorio leggerà brani tratti da Pinocchio.

Lo spettacolo teatrale di “Pinocchio” invece, andrà nuovamente in scena mercoledì 30 ottobre alle 20:45 al Teatro Sociale di Luino. Sempre con i due giovani protagonisti luinesi Filippo Cerra e Giulia Colao. I biglietti sono già disponibili al Teatro Sociale di Luino. Il prezzo del biglietto è di € 10.00. e di € 7.00 per i bambini sotto gli 8 anni.

Pinocchio in scena al Sociale con le piccole “stelle” della danza

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 ottobre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore