Festa a sorpresa per l’alpino “Gin”, decano delle penne nere della valle

Gli amici di una vita hanno spento assieme al "Gin Bardell" 90 candeline per festeggiare i primi 33.000 giorni di questo alpino di ferro, che per 60 anni ha fatto il boscaiolo

Buon compleanno alpino Gin

Quando il Gin Bardell, all’anagrafe Luigi Maggi da Cuvio, classe 1929, si è recato questa mattina, 17 novembre all’appuntamento con gli altri Alpini senz’altro non si immaginava quello che gli sarebbe successo.

Galleria fotografica

Buon compleanno alpino Gin 4 di 7

Il raduno era stato fissato, alla baita del Campaccio verso le 11, per festeggiare con un aperitivo, in compagnia della solita trentina di amici “penne nere”, quelli che il mercoledì sera animano la sede di Cuvio, i suoi 90 anni compiuti il venerdì precedente.

Ma come tante altre favole, anche quelle per i “bambini” di novant’anni, sono imprevedibili e ricche di sorprese e così, al ritrovo le persone erano molte di più della solita trentina e non solo Alpini. C’erano anche numerosi volontari della Pro loco, la Filarmonica Cuviese con il basso in fa, suonato per oltre cinquant’anni dal Gin, strumento di interminabili e innumerevoli battaglie musicali.

Potevano mancare i canti? C’erano pure quelli grazie alla partecipazione del coro Arnica di Laveno Mombello ma sopratutto era presente il vicepresidente nazionale dell’ANA Lorenzo Cordiglia, arrivato a Cuvio appositamente per portare gli auguri, all’alpino che per i cuviesi è l’alpino per antonomasia.

Buon compleanno alpino Gin

Terminato il rinfresco ognuno a casa sua per il pranzo? No. Le sorprese di questa festa continuano e con la banda in testa, tutti fino al rione Corte dove nel gran salone delle feste del “Barisun” è allestito il pranzo organizzato in onore del Gin e della sua montagna.

Si, la montagna, leit-motiv di questi primi 33000 giorni dell’alpino Maggi: montagna come passione con gli Alpini e con escursioni anche ad alta quota. Ma anche come professione: per oltre sessant’anni impegnato boscaiolo tra i boschi e le selve dei monti della Valcuvia. Un ‘altra selva, questa volta di “lunghe penne nere” lo avvolgeva durante il brindisi finale, come lo sanno fare gli Alpini, ed al levare dei calici o del bicchiere di vin ecco che a Cuvio “tutto il mondo fa cin-cin e gli auguri al mitico Gin”.

BUON COMPLEANNO LUIGI MAGGI detto GIN BARDELL!!!

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 novembre 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Buon compleanno alpino Gin 4 di 7

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore