Grave incidente stradale ad Orino: muore un 65enne

L'incidente si è verificato oggi pomeriggio poco dopo le 14: l'uomo è uscito di strada su una curva ed è precipitato con il furgone in una scarpata

Polizia Cantonale

(Immagine di repertorio)

Incidente mortale nel primo pomeriggio di oggi a Malvaglia, in Canton Ticino.

Poco dopo le 14, nella zona di Orino, l’autista di un furgone con targhe ticinesi, un 65enne cittadino svizzero domiciliato nel distretto, mentre circolava in direzione della Valle di Blenio, è uscito di strada dopo aver invaso la corsia opposta mentre effettuava una curva a sinistra.

Il mezzo è finito in una scarpata e l’autista è morto sul colpo.

Sul posto gli operatori di Tre Valli Soccorso ed un equipaggio della Rega. I sanitari però non hanno potuto che costatare il decesso del conducente.

Per le operazioni di soccorso oltre alla Polizia cantonale la Polizia comunale di Biasca ed i Pompieri di Biasca. Sul posto per prestare sostegno psicologico è  intervenuto anche il Care Team.

La Polizia cantonale chiede ad eventuali testimoni che hanno assistito all’incidente di contattare il numero 0848 25 55 55.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 06 Novembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.