Weekend all’insegna della neve (anche a bassa quota)

La protezione civile ha aggiornato le previsioni per le prossime ore. Nel Varesotto previste nevicate anche a 8-900 metri

Neve al passo Forcora, Novembre 2019

È stato un venerdì di pausa, con un cielo cupo ma con poche precipitazioni. Ma la vasta area depressionaria che insiste tra la Francia e il Mediterraneo Occidentale tornerà a bussare, scaricando abbondanti piogge e nevicate. Il Centro Funzionale Monitoraggio Rischi Naturali di Regione Lombardia ha infatti diffuso un nuovo bollettino per allerta neve e valanghe.

Galleria fotografica

Neve, disagi Valli Ossolane 4 di 6

“Permangono condizioni di tempo instabile e a tratti perturbato -si legge nella comunicazione della Protezione Civile-. Nella notte e al primo mattino di sabato 16 novembre è previsto il passaggio di un debole impulso, con precipitazioni attese con maggiore probabilità sulle province occidentali e sull’area alpina. Possibilità di locali rovesci. Dal pomeriggio di sabato 16 aumento dell’instabilità sui settori centro-orientali della regione con locali rovesci e occasionali temporali”.

Le temperature basse porteranno l’acqua a trasformarsi in neve. Continua il bollettino: “Quota neve intorno a 1000-1200 metri, localmente più bassa (800-900 metri) su Varesotto e Alta Valchiavenna. Nel pomeriggio di sabato 16 possibilità di nevicate molto localizzate generalmente oltre i 1200 metri, in serata tendenza a nuova intensificazione su Adamello e Alta Valtellina oltre i 1200-1400 metri. Al di sotto dei 1200 metri previsti, nella notte/mattina di sabato 16 accumuli al suolo al più attorno ai 5-10 cm”.

Per questi motivi in tutta la fascia alpina e prealpina è stato emesso un codice giallo per la protezione civile, quello di ordinaria criticità. Questione un po’ più complicata per le zone di alta montagna con il manto nevoso che intorno ai 2.000 metri ha raggiunto spessori tra i 60 e i 90 centimetri facendo scattare gli allarmi per le valanghe. Le zone più a rischio in Lombardia sono quelle delle Alpi Retiche e dell’Adamello, dove è stato emesso un codice arancione (moderata criticità).

La tendenza per domenica 17 fa ipotizzare la possibilità di nevicate nella prima parte del giorno su gran parte di Alpi e Prealpi, generalmente oltre gli 800-1000 metri. Quota neve variabile sull’Appennino, temporaneamente intorno ai 1000 metri nelle prime ore. Da confermare la possibilità di nuove nevicate in serata su Alpi e Prealpi.

Strade interrotte e disagi per la neve nelle Valli Ossolane

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 15 novembre 2019
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Neve, disagi Valli Ossolane 4 di 6

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore