In biblioteca una serata con Leonardo

L’Associazione Amici di Filippo organizza per venerdì 13 dicembre alle ore 21 un incontro dal titolo “Leonardo Omo sanza lettere”, relatore Sergio Dimori

L\'anno di Leonardo Rivisit-azione

L’Associazione Amici di Filippo organizza per venerdì 13 dicembre alle ore 21 un incontro alla biblioteca di Bodio Lomnago dal titolo “Leonardo Omo sanza lettere”, relatore Sergio Dimori. L’ingresso è libero

Leonardo da Vinci si colloca a metà strada tra il Quattrocento e “l’età dell’oro” (prima metà del Cinquecento). Grazie al suo estro creativo e alla sua voglia di osare riuscì in breve tempo ad affermarsi nelle più grandi corti italiane, conquistandosi il rispetto dei Signori che erano ben lieti di svolgere il loro ruolo di mecenati, ospitando un artista di tale talento.

A 46 anni aveva già scritto un trattato sulla pittura dal titolo De Pittura e movimenti himani e due trattati di meccanica: Del moto locale e Della percussione e pesi delle forze.
Il giovane Leonardo trascorse i primi mesi del suo tirocinio impastando i colori e osservando la pittura del Verrocchio riuscendo ad osservare da vicino non solo i metodi di lavorazione delle tele, ma anche gli effetti della luce e la loro capacità di valorizzare determinate tonalità di colore. E’ proprio in questi anni che Leonardo comprende che il migliore stimolo per l’arte è l’osservazione attenta della realtà e, come ci racconta il contemporaneo Vasari, il futuro maestro amasse sezionare animali e piante per osservare l’interno e comprendere a fondo la composizione di ogni cosa.

E proprio in occasione del cinquecentenario della morte di Leonardo da Vinci l’Associazione Amici di Filippo ospita Sergio Dimori, laureato in Storia dell’Arte, presso la Biblioteca Comunale di Bodio Lomnago che svelerà “Leonardo: omo sanza lettere”.
Durante la serata, per gentile concessione della “Associazione ex-libris” di Bodio Lomnago , sarà possibile ammirare alcuni ex-libris avente tema Leonardo e la sua arte. Sono pezzi unici e pregiati di autori italiani, bulgari, bielorussi, svolacchi.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 09 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore