Il Candiani attiva il liceo teatrale: il Sociale sarà l’aula

È una delle 4 sperimentazioni approvate dal Ministero. Si studierà recitazione, progettazione di spettacoli e storia del teatro

liceo crespi liceo candiani itis facchinetti

Saranno quattro i licei, in tutt’Italia, ad attivare la sperimentazione di “liceo teatrale”. Il Ministero ha accolto la richiesta del Candiani di Busto Arsizio che, insieme ai licei di Palermo, Salerno e Parma, avvierà dal prossimo anno scolastico la nuova offerta formativa che completa così la rosa di percorsi dedicati alle arti performative.

Il diploma sarà quello di liceo artistico “sperimentazione teatrale” e la prova di maturità coinvolgerà i maturandi nella progettazione e recitazione di uno spettacolo.

« Abbiamo già reclutato due docenti attraverso un bando – spiega la dirigente Maria Silanos – secondo le indicazioni decise d’intesa con l’Accademia di arte drammatica Silvio D’Amico di Roma. I professori stanno coinvolgendo gli studenti di seconda in laboratori orientativi, che fornirà ai ragazzi le informazioni necessarie per scegliere questo nuovo indirizzo».

La sperimentazione partirà al terzo anno, come tutti gli altri corsi d’indirizzo, e vedrà alternarsi lezioni d’aula tradizionali a ore in teatro: « Abbiamo firmato una convenzione con il teatro Sociale che ospiterà sia i laboratori orientativi attuali, sia le lezioni di indirizzo future – spiega la dirigente – È necessario che gli studenti si muovano nell’ambiente per poter meglio comprendere tecniche e regole di questo mondo».

In tutto, saranno 12 le ore dedicate alle materie di indirizzo che saranno: storia del teatro, tecniche di recitazione interpretazione, progettazione dei spettacoli in cui entreranno nozioni di scenografia e allestimenti.

Il prossimo 11 gennaio, il liceo Candiani aprirà le sue porte per presentare l’ampia offerta, dove qualsiasi forma d’arte trova ormai il suo percorso formativo.

di
Pubblicato il 13 dicembre 2019
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore