Affittava (in nero) la sua villa ad Arenzano, arrestato evasore totale

La bellissima a casa a picco sul mare aveva 12 posti letto e si poteva affittare per 1000 euro a notte. Nei guai il proprietario, un cinquantenne varesino

Sequestrata villa ad Arenzano

Affittava la sua villa con piscina e 12 posti letto per 1000 euro a notte, completamente in nero. I suoi clienti erano utenti della piattaforma Airbnb, ma anche noti personaggi dello sport. È stata sequestrata dalla Guardia di Finanza una villa di lusso nel quartiere privato della Pineta di Arenzano. Proprietario (l’avente “diritto di abitazione” sull’immobile), un 50enne originario di Varese, giunto in riviera nei primi anni 2000 e gravato da plurimi precedenti penali di natura fiscale commessi tra l’Italia e l’Olanda.

Galleria fotografica

Sequestrata villa ad Arenzano 4 di 4

Come riporta Genova24.itil varesino, amministratore di varie società ed evasore totale è gravato da cartelle esattoriali per oltre 100 milioni di euro, derivanti dalla commissione di “frodi carosello” tra l’Olanda, la Germania e l’Italia.

La bella villa con piscina era stata  “schermata”, per sottrarla a eventuali aggressioni patrimoniali, visto l’elevato debito col fisco. Al termine della verifica fiscale, conclusa con la constatazione di redditi da locazioni non dichiarati per oltre 400.000 euro ed Imu e Tasi per 70.000 euro, è stata richiesta alla Autorità Giudiziaria genovese l’applicazione dell’istituto del sequestro preventivo finalizzato alla confisca dell’immobile, in quanto rientrante nell’effettiva disponibilità dell’indagato, ma formalmente intestato ai suoi due giovani figli, in relazione all’ipotesi di reato di “sottrazione fraudolenta al pagamento delle imposte”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 12 febbraio 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Sequestrata villa ad Arenzano 4 di 4

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore