Maccagno, certificati in tempo reale

Nuovi servizi on-line per il cittadino. Tutti potranno effettuare eventuali pagamenti di multe e contravvenzioni al codice della strada

Avarie

E’ stato recentemente implementato sul sito internet istituzionale del Comune (www.comune.maccagnoconpinoeveddasca.va.it) il nuovo sportello telematico dei servizi on – line. Uno strumento in divenire e in continuo aggiornamento, ma che fin da subito è in
grado di fornire un grosso aiuto agli utenti.

Per i cittadini residenti sarà possibile accedere ai Servizi demografici e avere certificati in tempo reale, mentre tutti potranno effettuare eventuali pagamenti di multe e contravvenzioni al codice della strada, pagamenti spontanei e accedere al proprio estratto conto tributario relativo. Ognuno potrà così conoscere la personale posizione in relazione alla Tassa Rifiuti (TARI), con possibilità di effettuare pagamenti.

Stessa cosa per il Servizio Refezione Scolastica e i Servizi di Assistenza domiciliare anziani (S.A.D.), sempre con la possibilità di effettuare pagamenti.

Per accedere al servizio è possibile utilizzare la C.R.S. (Carta Regionale dei Servizi) o lo SPID (Sistema Pubblico di Identità Digitale).

Questo secondo strumento, oramai sempre più utilizzato per i pagamenti on-line, lo si può ottenere attraverso diversi piattaforme a
pagamento, oppure gratuitamente attraverso gli sportelli di Poste Italiane.

Lo sportello telematico polifunzionale è lo strumento che attua il Piano di informatizzazione, introdotto dal Decreto Legge del 24/06/2014, n. 90 e obbligatorio per tutte le pubbliche amministrazioni.

“Per il nostro Comune, un deciso passo in avanti verso le esigenze dei cittadini”, dice il Sindaco Fabio Passera. “Dopo la chiusura del mini sportello di UBI Banca di Maccagno stiamo cercando di agevolare al massimo le persone, soprattutto nei rapporti e nei servizi che riguardano proprio il Municipio. Lo sportello telematico è appena partito, perché nel tempo implementeremo sempre nuove possibilità per i contribuenti, che comodamente dalla propria scrivania potranno interagire con gli uffici ed adempiere a tutte quelle incombenze per le quali prima era necessario muoversi verso i vari uffici”.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 17 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore