Tambone richiamato dal Meo: sarà al raduno della Nazionale

L'infortunio di Pecchia ha riaperto le porte dell'azzurro al play-guardia della Openjobmetis. Possibile il derby europeo con Vene il 23 febbraio

matteo tambone italia

Prima l’inserimento nella lista dei 24 papabili, poi l’esclusione che lo riconsegnava alla Openjobmetis, ora la “risposta definitiva” per dirla con il lessico di un noto telequiz. Matteo Tambone, “riservista azzurro”, è stato richiamato dal commissario tecnico Romeo Sacchetti per partecipare al raduno della Nazionale in programma a Napoli dal prossimo 17 febbraio.

Il ritiro all’ombra del Vesuvio servirà a preparare le due partite di qualificazione agli Europei in programma giovedì 20 (ore 20,30) proprio a Napoli con la Russia e domenica 23 a Tallin contro l’Estonia (ore 18) che quasi certamente schiererà tra le sue fila un altro giocatore varesino, Siim-Sander Vene.

Tambone, che ha 25 anni ed è alla terza stagione con la maglia della Pallacanestro Varese, è stato convocato in seguito all’infortunio occorso all’esterno canturino Andrea Pecchia, costretto a saltare anche l’ultima sfida in campionato prima della pausa per la Coppa Italia. L’ingresso nei 16 convocati non darà a Matteo la certezza di scendere in campo (gli azzurri, per altro, sono già qualificati d’ufficio a Euro 2021) ma l’obiettivo a questo punto è quello di lottare per meritare almeno una chiamata a referto per una partita di quella che, pur con molti rimaneggiamenti, resta la Nazionale A.

Con la partecipazione ai lavori azzurri, Tambone dovrà rinunciare agli allenamenti a Masnago con la Openjobmetis che nel frattempo sta ricalibrando la preparazione in vista del ritorno del campionato (giovedì 27 in casa con la Segafredo). In particolare, il play-guardia biancorosso salterà le amichevoli con Urania (a Milano) e Lugano (a Gallarate) in calendario mercoledì 19 e giovedì 20 febbraio.

di damiano.franzetti@varesenews.it
Pubblicato il 12 febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore