Varese ricorda Eugenio Colorni

Giovedì 6 febbraio, alle 18 alla Biblioteca civica verrà presentato il volume di Geri Cerchiai "La filosofia di Eugenio Colorni" (FrancoAngeli)

Generico 2018

Giovedì 6 febbraio, alle ore 18, presso la Biblioteca civica di Varese verrà presentato il volume di Geri Cerchiai “La filosofia di Eugenio Colorni” edito da FrancoAngeli. Interverranno: Geri Cerchiai, CNR – Istituto per la storia del pensiero filosofico e scientifico moderno (ISPF), Giulio Giorello, Università degli Studi di Milano, Luca Guzzardi, Università degli Studi di Milano. Introduce Enzo R. Laforgia

Il volume di Cerchiai ricostruisce lo sviluppo del pensiero di Colorni in relazione al suo percorso biografico e culturale, approfondendo il suo interesse per la psicoanalisi, per l’epistemologia, per la pratica scientifica.

Eugenio Colorni, milanese di famiglia ebraica, si laureò in filosofia con Piero Martinetti. Dal 1930 si avvicinò alla cellula milanese di «Giutizia e Libertà», per poi militare nel «Centro interno socialista». Accanto alla militanza antifascista, coltivò lo studio della filosofia, collaborando con la «Rivista di filosofia». L’8 settembre del 1938 fu arrestato a Trieste, dove insegnava, e, dopo essere transitato nel carcere di Varese, fu condannato al confino.

A Ventotene strinse amicizia con Altiero Spinelli ed Ernesto Rossi e con loro collaborò alla stesura del testo fondativo del federalismo europeo, il Manifesto di Ventotene, pubblicato dallo stesso Colorni nel 1944.

A partire dal 1943, svolse un’intensa attività nelle file della Resistenza. Il 28 maggio del 1944, pochi giorni prima della liberazione di Roma, fu colpito a morte dai fascisti della Banda Koch. Due giorni dopo, morirà all’età di trentacinque anni.

 

di michele.mancino@varesenews.it
Pubblicato il 06 Febbraio 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore