Quantcast

Emilia, ospite della Casa del Sorriso, ringrazia il personale dell’ospedale

Con l’aiuto della sua mamma Luisa ha dipinto tre lenzuola sulle quali ha disegnato enormi arcobaleni e un grande grazie

Emilia ringrazia il personale dell'ospedale Del Ponte di Varese

Emilia è una bambina simpatica, vivace e molto creativa. Da luglio 2019 vive alla Casa del Sorriso perché il suo fratellino ha dovuto sottoporsi alle cure dell’Audiovestibologia per una sordità profonda. Adesso sente e incomincia  a parlare, ma il percorso di riabilitazione non è ancora terminato.

Galleria fotografica

Emilia ringrazia il personale dell'ospedale Del Ponte di Varese 4 di 4

La famiglia abita a Cosenza ed Emilia ha dovuto adattarsi ad una nuova vita, lasciare i suoi amici, la sua scuola e trasferirsi a Varese, dove frequenta la terza elementare.

Non ha però mai perso entusiasmo e la sua vocina allegra risuona spesso alla Casa di accoglienza delle famiglie che vengono da lontano.

La drammatica situazione sanitaria di questo periodo non le ha fatto scomparire la voglia di fare e quando i volontari de Il Ponte del Sorriso le hanno proposto di preparare degli arcobaleni nell’ambito dell’iniziativa “Andrà tutto bene”, è rimasta subito felice di portare un messaggio di speranza.

Con l’aiuto della sua mamma Luisa ha dipinto tre lenzuola sulle quali ha disegnato enormi arcobaleni e un grande grazie. Uno è stato consegnato alla Terapia Intensiva dell’ASST Settelaghi ed è rivolto a tutto il personale in prima linea. Un altro è stato dedicato agli operatori tecnici, perché anche loro stanno facendo miracoli spostando reparti, alzando pareti per raddoppiare/triplicare i posti letto dedicati al Coronavirus. Infine ne è stato realizzato un terzo, posizionato all’ingresso della hall del Circolo, per ringraziare tutti, ma proprio tutti coloro che lavorano in ospedale. Perché oltre agli operatori sanitari che sono in trincea, vi sono anche altre figure mediche e infermieristiche, che curano altre patologie, e poi oss, tecnici diagnostici, amministrativi, portinai, addetti alla sicurezza, barellieri, ma anche il direttore generale e i suoi stretti collaboratori, insomma tante persone che tengono in piedi l’ospedale tutti i giorni anche in questi giorni.

A tutti loro, Il Ponte del Sorriso vuole mandare un enorme GRAZIE!

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 Marzo 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Emilia ringrazia il personale dell'ospedale Del Ponte di Varese 4 di 4

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore