Buoni spesa a Tradate: 130 le richieste presentate in Comune

La diffusione del Coronavirus sembra rallentare: in città si contano 35 persone contagiate e 5 decessi. Per il "Buono spesa" è ancora possibile presentare la domanda

supermercato

Sono quasi 130 le richieste arrivate in comune per accedere ai “buoni spesa“. Mentre la diffusione del Coronavirus sembra rallentare la propria corsa (a Tradate sono attualmente positive 35 persone, a cui si aggiungono 5 decessi), proseguono le attività per aiutare le persone in difficoltà. Tra queste c’è l’iniziativa del Governo che ha dotato i singoli comuni di un fondo da poter distribuire, tramite buoni spesa, alle famiglie in difficoltà.

A Tradate questo fondo è di circa 100.000 euro e nei giorni scorsi il Comune ha diffuso le regole per poter poter presentare le domande. Qui potete trovare tutte le informazioni per poter richiedere il buono spesa.

Il sindaco Giuseppe Bascialla ricorda che «Stiamo facendo il possibile per evitare che il virus si diffonda ed essere vicino a chi ha bisogno. Ma una cosa è certa: si devono rispettare le regole che sono state imposte, a partire dall’utilizzo della mascherane e il rispetto della distanza personale. Mi auguro che tutti facciano la loro parte».

 

 

di manuel.sgarella@varesenews.it
Pubblicato il 08 aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore