Il cuore del calcio in aiuto alle mamme di domani

Dalla Ispra calcio una raccolta fondi per contribuire all'acquisto di due macchinari per il monitoraggio senza contatto dei bambini in attesa di nascere da donare all'Ospedale Del Ponte

ispra calcio

Ampia partecipazione alla raccolta fondi organizzata dalla A.s.d. Ispra calcio per aiutare chi tutti i giorni affronta in prima linea il Covid-19. Su iniziativa di Nicolas Sottocorna, l’associazione ha deciso di unire le forze con Marco Rodari (Claun il Pimpa) per donare due strumentazioni mediche per il monitoraggio senza contatto dei bambini al reparto di Ginecologia e Ostetricia dell’Ospedale Del Ponte di Varese.

La raccolta fondi lanciata dalla A.s.d. Ispra calcio ha raggiunto in pochi giorni i 1.930 euro. «Tutto è partito – spiega Nicolas Sottocorna, membro dell’associazione e promotore dell’iniziativa – quando degli amici mi hanno nominato per la catena “Il cuore del calcio dilettanti”. Si tratta di una specie di challenge benefica che ha già coinvolto molte società della provincia. Scopo della chalenge è invitare alle società sportive a donare i soldi delle multe a chi si batte nella lotta contro il Covid-19, ma visto che la nostra associazione non ne aveva molte, abbiamo deciso di lanciare una raccolta fondi e coinvolgere giocatori, soci, amici e familiari».

I soldi raccolti contribuiranno all’iniziativa proposta da Marco Rodari, noto per il suo impegno solidale nelle zone di guerra come Claun il Pimpa, che consiste nell’acquisto di due macchinari per il monitoraggio dei bambini in attesa di nascere, in grado di funzionare senza il contatto diretto con le mamme, da donare al reparto di Ginecologia e Ostetricia dell’Ospedale Del Ponte di Varese.

di
Pubblicato il 05 aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore