“L’addetta alla sicurezza richiede l’uso di mascherine e ora è sotto processo disciplinare”

Il Cub Trasporti di Malpensa denuncia un altro caso di non tutela dei lavoratori

Malpensa Generiche

Contestazione disciplinare per una lavoratrice addetta alla vigilanza di Mle-Bcube, a Malpensa. A denunciarlo è il Cub Trasporti: «L’ha ricevuta perché avrebbe richiesto il rispetto delle norme regionali che prevedono il rispetto dell’utilizzo delle mascherine».

«La lavoratrice – continua Renzo Canavesi di Cub Trasporti – non ha impedito a nessuno di accedere al magazzino di Mle ma, essendo addetta all’entrata del personale, ha semplicemente invitato alcuni che si presentavano senza la copertura del naso e della bocca al rispetto delle norme regionali – che prevedono espressamente l’utilizzo delle protezioni individuali sia per la tutela della propria salute, visto che per oltre otto ore deve presidiare il varco dove si muovono i lavoratori senza mantenere la prevista distanza di sicurezza, sia quella di tutti gli altri».

«Ripetutamente in queste settimane abbiamo denunciato alle autorità il mancato rispetto delle norme di sicurezza al Cargo e continueremo a farlo finché i lavoratori verranno minacciati invece di essere tutelati».

 

“Anche dopo un caso di Coronavirus al Cargo lavoriamo senza protezioni”, la denuncia di Cub Trasporti

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 11 aprile 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore