Quantcast

Nel Luganese un 24enne si era costruito un laboratorio artigianale di droghe sintetiche

Aveva prodotti alcuni etti di sostanze stupefacenti sintetiche. Droghe in parte destinate al proprio consumo e in parte cedute a terzi per uso personale

chimica

Un piccolo laboratorio chimico casalingo per la produzione di droghe sintetiche. È quanto hanno scoperto in casa di un 24enne della zona del Luganese gli agenti di polizia cantonale.

In base a quanto accertato, il giovane aveva allestito nel proprio domicilio un laboratorio artigianale in cui sono stati prodotti e fabbricati alcuni etti di sostanze stupefacenti sintetiche. Droghe in parte destinate al proprio consumo e in parte cedute a terzi per uso personale.

La procuratrice pubblica Valentina Tuoni ha firmato un decreto di accusa, le principali ipotesi di reato sono quelle di infrazione, nonché contravvenzione, alla legge federale sugli stupefacenti e contravvenzione alla legge federale sulla protezione contro le sostanze e i preparati pericolosi.

Le sostanze chimiche e il materiale rinvenuto all’interno del laboratorio artigianale sono stati sequestrati. Il 24enne è stato condannato a una pena detentiva sospesa di 180 giorni.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 03 agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore