Problemi igienici nella macelleria, sospesa la licenza

I controlli della Polizia hanno rilevato all’interno di un esercizio commerciale diverse irregolarità anche di natura amministrativa: il titolare multato per circa 2.500 euro

Avarie

Una muta da 2.500 euro e la sospensione dell’attività per il titolare di una macelleria che si trova a pochi passi dal centro di Varese.

La divisione della polizia Amministrativa della Questura di Varese, ha coordinato, ieri, giovedì 6 agosto, controlli in collaborazione con personale della Polizia Locale del comune di Varese, e i veterinari dell’A.T.S.– Insubria.
Dai controlli effettuati  il personale ha rilevato all’interno di un esercizio commerciale diverse irregolarità di natura amministrativa che hanno comportato l’applicazione di sanzioni per un ammontare di circa 2.500 euro, oltre ad una denuncia penale per la violazione della normativa antincendio.
Sotto il profilo alimentare e igienico sanitario, le criticità riscontrate hanno assunto proporzioni allarmanti, tant’è che gli operatori hanno proceduto alla sospensione temporanea dell’attività della macelleria, in attesa del ripristino delle condizioni previste dalla normativa di settore.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 07 Agosto 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.