Una musicista di Ranco tra i finalisti scelti dall’Università di Vienna

Tra gli oltre 150 iscritti al concorso, Martina Arampi è l'unica varesina. I vincitori riceveranno una borsa di studio e entreranno a far parte di un'orchestra

martina arampi

150 partecipanti da 16 Paesi, ma tra di loro solo una varesina. Martina Arampi, giovane musicista di Ranco, ha superato la fase eliminatoria del concorso internazionale organizzato dalla Samnium university of music di Vienna. In palio per i vincitori alcune borse di studio con cui finanziare il proprio percorso di studi musicali.

«Il concorso – racconta Martina – si svolge interamente online. Nella prima fase ogni partecipante ha inviato un video con la propria esibizione di un programma di dieci minuti».

Alle eliminatorie hanno preso parte in totale 150 giovani musicisti provenienti da 16 Paesi diversi, ma Martina è stata l’unica partecipante in tutta la provincia di Varese. «Per la seconda e ultima fase –  spiega Martina – la commissione ha indicato alcuni brani, e ogni partecipante potrà scegliere quali realizzare, con quale strumento e con quale metodologia. In base ai risultati la commissione stabilirà i migliori. Nel mio ambito verranno selezionati quattro flautisti, che prenderanno parte a un’orchestra insieme a tutti i vincitori delle altre categorie in concorso».

Appassionata di Beethoven, Martina sta per laurearsi al Conservatorio di Pavia, ma per lei l’amore per la musica è nato tra i banchi di scuola. «Tutto è iniziato – racconta Martina – dalle lezioni di flauto dolce alle medie. Mi sono poi iscritta ai corsi della banda cittadina, dove ho imparato a suonare il flauto traverso. Da quel momento la passione per questo strumento è cresciuta sempre più, e mi sono affidata a un’insegnante per prepararmi al conservatorio di Gallarate. Tre anni fa mi sono spostata al Conservatorio di Pavia, e il mio progetto è quello di continuare gli studi proprio lì e conseguire la laurea magistrale».

Accanto allo studio Martina affianca però anche la didattica. «Insegno – aggiunge la giovane musicista – alla scuola allievi del corpo musicale “La casoratese“, “L’accademia sant’Agostino” di Biandronno e Travedona e il “Gruppo musicale isprese“».

I risultati definitivi del concorso si sapranno verso la fine di ottobre. «Non si sa – conclude Martina – quanti musicisti si siano qualificati alla fase finale, ma so bene che il livello dei flautisti all’estero è molto alto e che vincere sarà dura. Sono comunque pronta a dare il massimo».

di
Pubblicato il 18 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore