Quantcast

Vini, marionette e visite al museo: le Giornate Europee del Patrimonio ad Angera

Nel primo fine settimana autunnale, tre giornate di iniziative culinarie e storico-culturali nel segno della tradizione angerese

Angera, Rocca e Vigneti

Alla vigilia delle Giornate Europee del Patrimonio che si terranno questo fine settimana, Angera si prepara ad accogliere l’appuntamento promosso dal MIBACT per riaffermare la centralità del patrimonio culturale e del suo valore storico, artistico, identitario.

«Valorizzeremo saperi, tradizioni, esperienze locali che hanno contribuito alla creazione di un patrimonio culturale riconosciuto e condiviso» spiega l’assessore alla cultura e al turismo Valeria Baietti.

Saranno tre giornate di iniziative culturali, culinarie nel segno della tradizione angerese. Si parte venerdì sera 25 settembre con “A tu per tu con l’archeologo”, le inedite visite serali del Civico Museo Archeologico, adatte a grandi e piccoli, che si potranno effettuare dalle ore 18.00 alle ore 22.00 (previa prenotazione, ndr).

Nei pomeriggi di sabato 26 e domenica 27 settembre in occasione de “Il filo della storia. Di generazione in generazione la tessitura nel territorio angeresele speciali visite guidate al museo valorizzeranno alcuni reperti e repliche presenti negli allestimenti riscoprendo diversi siti del Museo Diffuso più recenti, primo fra tutti il sito n. 6 dedicato alla SAMA: Società Anonima Maglificio Angerese.

Spazio anche allo spettacolo, con marionette e attore protagonisti ne “L’argenteo filo di seta – Bebè, Bigiò e Bigat” a cura della Compagnia Roggero, famosa e apprezzata in tutta Italia e che già in passato ha utilizzato lo strumento teatrale per rielaborare e trasmettere l’eredità culturale del territorio.

L’evento, a ingresso gratuito, si svolgerà sabato 26 settembre alle ore 15:30 nel caratteristico giardino della sede della Compagnia Roggero, in una graziosa cascina storica a Barzola – Frazione di Angera, dove nell’800 si praticava la bachicoltura. In caso di maltempo lo spettacolo si terrà domenica 27 alle ore 15:30.

Non poteva mancare infine, la tradizionale passeggiata settembrina “A spasso tra i vigneti” dedicata alla scoperta dei segreti della viticoltura angerese e alle eccellenze enogastronomiche locali in programma domenica 27 con partenza alle ore 9.30 dal Civico Museo Archeologico di Via Marconi 2.

Due guide d’eccezione, la curatrice del Civico Museo Archeologico di Angera e un istruttore esperto di Nordic e Fitwalking dell’Associazione Salus Group ASD, condurranno i partecipanti in una visita esperienziale all’interno dell’azienda agricola Cascina Piano con la sua prestigiosa produzione di vini IGT Ronchi Varesini, per poi terminare con una degustazione di prodotti locali negli ampi spazi all’aperto dell’Agriturismo Il Vecchio Castagno di Angera.

«Ancora una volta gli itinerari esperienziali organizzati nel Museo Diffuso durante i mesi estivi si sono rivelati un vincente strumento di valorizzazione e fruizione turistica della città – conclude Valeria Baietti -. Oltre 200 i partecipanti alle visite guidate e ancora abbiamo in programma inediti itinerari esperienziali in ottobre dedicati alla storia degli alberi. Più di 400 invece i visitatori che hanno scelto le visite guidate al Civico Museo Archeologico.Nonostante i due mesi di chiusura durante il lockdown, l’Infopoint Turistico di Angera ha registrato da metà giugno sino ad oggi 5.500 visitatori prevalentemente italiani ed è di pochi giorni la notizia di riconferma del riconoscimento regionale al nostro Infopoint. Un risultato che ci spinge a continuare a lavorare in sinergia per rilanciare il nostro territorio e valorizzare l’accoglienza turistica».

Per tutte queste iniziative vi ricordiamo che è obbligatoria la prenotazione presso l’Infopoint Turistico di Angera, email infopoint@comune.angera.it tel.0331/931915.

Per restare aggiornati potete consultare il sito www.angera.it e le pagina Facebook AngeraTurismo e Civici Musei di Angera.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 24 Settembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore