Elia, 29 anni di Besozzo: “Percorrerò tutta l’Italia a emissioni zero”

A febbraio comincerà l’impresa: 7 mila chilometri lungo il "Sentiero Italia" spostandosi senza inquinare. Una barca con pannelli solari per affrontare il Mediterraneo dalla Sardegna alla Sicilia

Il sogno di Elia, un viaggio lungo tutta l\'Italia

Figurano diverse speranze dietro i sogni di Elia Origoni, ventinovenne di Besozzo. C’è quella di passare 7 mila chilometri all’aria aperta viaggiando lungo il “Sentiero Italia“ per otto mesi, partendo il prossimo febbraio dalla Sardegna per arrivare a Trieste.

Galleria fotografica

Il sogno di Elia, un viaggio lungo tutta l\'Italia 4 di 5

È c’è il desiderio di potersi muovere in tutta libertà in un momento che suona come la vigilia di nuove norme per contenere il virus. Poi la filosofia: l’idea che montagna, ma anche collina, pianura, il mare e i fiumi siano luoghi da preservare e custodire, e che per farlo si debba non solo saperli “vivere“ ma anche raggiungere ad impatto zero.

Per questo il progetto di questo giovane che qualche anno fa si fece le Alpi piedi dall’Austria a Genova è quello di lanciare una raccolta fondi (già partita e a buon punto) per non lasciare nulla di intentato, nella sua lotta alle emissioni: comprare una barca a pannelli solari con tutti gli strumenti che la tecnologia permette per affrontare la lunga traversata di quasi 400 chilometri in mare fra Cagliari e Trapani, fra le acque poi dello Stretto fra Sicilia e Calabria e di alcuni laghi interni, fra cui il Maggiore.

«Partirò comunque, anche senza aver completato la raccolta fondi per l’acquisto dell’imbarcazione a remi con pannelli solari, ma confido nella riuscita dell’impresa», racconta Elia che si firma come «avventuriero delle terre alte». Ha vissuto la montagna fin da piccolo, tra le cime dietro casa: l’Alto Varesotto, l’Ossola e il Trentino.

«Cinque anni fa ho portato a termine la mia prima spedizione a lunga percorrenza, Solo ALPS Project, da Vienna a Genova lungo l’arco alpino, a piedi ed in media-alta montagna, in solitaria ed autonomia. Ora l’idea è quella di scoprire l’Italia intera, a passo d’uomo, lungo crinali montuosi e immense valli verdeggianti», scrive nella presentazione del suo progetto.

Il sogno di Elia, un viaggio lungo tutta l\'Italia

Partirà – misure antivirus permettendo – a febbraio e partirà “leggero“ e “analogico”: zaino in spalla con un cambio, sacco a pelo e tenda tattica, carta geografica e bussola, solo un dispositivo gps d’emergenza per farsi localizzare in caso di necessità.

«L’idea è proprio di riscoprire il nostro Paese attraverso un modo diverso di spostarsi senza impattare e cercando di cogliere l’essenza dei luoghi». Uno dei punti fermi di questo viaggio è la volontà raccontare: Elia lo farà attraverso una sorta di diario on line che aggiornerà di tappa in tappa.

«A febbraio partirò a piedi da Santa Teresa di Gallura, in Sardegna, destinazione Muggia, in provincia di Trieste. Attraverserò il Paese in solitaria, coprendo i 7000 km del Sentiero Italia in completa autonomia su sentieri appenninici e alpini, lasciandomi alle spalle tutto ciò che è superfluo alla semplice sopravvivenza. Senza correre, senza fretta, sfruttando il tempo per scoprire ogni angolo. Questo sarà il modo con cui vivrò quest’avventura».

Di più, Elia ha molto da aggiungere circa la sua vita, che lo vede impegnato come volontario del CNSAS, il Soccorso Alpino, ma anche sull’approccio fra uomo e natura frutto di questi tempi, che nasconde una passione personale per la natura e anche un monito di fondo. «Come volontario conosco cosa succede sulle nostre montagne e come in molti le affrontano», racconta.

«Il mio messaggio vuole essere legato anche a questo, alla relazione che ognuno di noi deve imparare a riscoprire con la natura, con la sacralità dei luoghi e il rispetto per i posti che sono di ognuno di noi».

Un messaggio non scontato specialmente quando si esce da periodi difficili e la voglia rivalsa viene sublimata con frequentazioni di spazi aperti e isolati.

«Mi è capitato di assistere a comportamenti negativi legati soprattutto al periodo successivo al primo lockdown: persone non preparate alla montagna raggiungere anche le nostre cime per la scampagnata poi seguita dalla richiesta di soccorso per malori o smarrimenti. Auto parcheggiate alla rinfusa e comportamenti irrispettosi della natura. Il mio cammino servirà anche a ribadire che è ora di intessere un nuovo dialogo con quello che ci circonda».

SENTIERO ITALIA (da wikipedia)
Il Sentiero Italia (SI) è un sentiero escursionistico di lunga percorrenza lungo circa 6 880 km che attraversa le due grandi dorsali montuose della penisola italiana (Supramonte, Appennini e Alpi).

Sentiero Italia, il sito del Cai

Andrea Camurani
andrea.camurani@varesenews.it

Un giornale è come un amico, non sempre sei tu a sceglierlo ma una volta che c’è ti sarà fedele. Ogni giorno leali verso le idee di tutti, sostenete il nostro lavoro.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 05 Novembre 2020
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Il sogno di Elia, un viaggio lungo tutta l\'Italia 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.