Frontalieri, nel Dpcm nessuna restrizione all’ingresso in Svizzera

Nel nuovo Dpcm non ci sono limitazioni all'ingresso in CantonTicino per i frontalieri. Se dovessero essere fermati per controlli devono attestare che si stanno spostando per lavoro ed essere in grado di dimostrarlo

Frontalieri

Nessuna restrizione all’ingresso in Svizzera per i lavoratori frontalieri nel Dpcm firmato dal presidente del Consiglio Giuseppe Conte, ma nemmeno nessun obbligo di particolari controlli e test.

Nel testo del Dpcm, infatti, i lavoratori che ogni giorno varcano la frontiera con la Confederazione sono esclusi dai provvedimenti previsti all’articolo 8 (commi da 1 a 6) del provvedimento, dove si parla di “Sorveglianza sanitaria e isolamento fiduciario e obblighi di sottoporsi a test molecolare o antigenico a seguito dell’ingresso nel territorio nazionale dall’estero”: “Tali disposizioni – si legge nel decreto – non si applicano ai lavoratori transfrontalieri in ingresso e in uscita dal territorio nazionale per comprovati motivi di lavoro e per il conseguente rientro nella propria residenza, abitazione o dimora”.

«Per ora non ci sono limitazioni – conferma Roberto Pagano dell’Ufficio frontalieri della Cisl di Varese – Come tutti i lavoratori, se dovessero essere fermati per controlli, i frontalieri devono semplicemente attestare che si stanno spostando per comprovati motivi di lavoro ed essere in grado di dimostrarlo».

Questo per quanto riguarda l’Italia, ma anche da parte svizzera, al momento, non sono inoltre previste restrizioni o chiusure delle frontiere come avvenne durante il primo lockdown, quando però, nonostante il blocco di alcuni valichi minori, per quasi tutti i frontalieri non venne meno la possibilità di recarsi al lavoro.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Pubblicato il 04 Novembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.