Confcommercio Lombardia: “Positiva la decisione di anticipare i saldi”

Confcommercio Lombardia accoglie positivamente la decisione di Regione Lombardia di posticipare la data di avvio dei saldi dal 5 al 7 gennaio 2021.

saldi

Confcommercio Lombardia accoglie positivamente la decisione di Regione Lombardia di posticipare la data di avvio dei saldi dal 5 al 7 gennaio 2021.

“Si tratta di un provvedimento giusto che va incontro alle esigenze sia dei nostri settori suiA dei consumatori – rileva Confcommercio Lombardia – a causa delle restrizioni anti-Covid, infatti, il 5 gennaio sarebbe stato non solo impossibile aprire le attività, ma si sarebbe impedito ai cittadini di poter approfittare delle occasioni di sconto nei negozi fisici, a tutto vantaggio, ancora una volta delle grandi piattaforme online”.

“Sul posticipo c’è stata condivisione da parte di tutte le organizzazioni del settore – conclude Confcommercio Lombardia – per un inizio corretto di questa stagione di vendite tanto attesa dai cittadini lombardi e dalle nostre imprese che hanno sofferto di una significativa contrazione di vendita dovuta alla emergenza sanitaria”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.