Lozza entra nella classifica dei Comuni Ricicloni: il sindaco premiato da Legambiente

Il Comune di Lozza è stato premiato oggi da Legambiente per essere entrato nei primi posti della classifica dei Comuni che hanno prodotto nel corso dell’anno meno di 75 chili di rifiuto indifferenziato pro capite

Lozza, Frabrizio Maroni e Giuseppe Licata

(Nella foto il sindaco di Lozza Giuseppe Licata con il consigliere delegato all’ambiente Fabrizio Maroni) – Il Comune di Lozza è stato premiato oggi nell’ambito della manifestazione EcoForum organizzata da Legambiente Lombardia, per essere entrato nei primi posti della classifica dei “Comuni ricicloni”, ovvero quei Comuni che hanno prodotto nel corso dell’anno meno di 75 chili di rifiuto indifferenziato pro capite.

Soddisfatto il sindaco Giuseppe Licata, che è intervenuto in videoconferenza per “ritirare” l’attestato: «Questo riconoscimento appartiene ai cittadini lozzesi – ha detto Licata – che hanno dimostrato grande sensibilità ambientale e civica. Lozza è un paese immerso nel verde e i lozzesi sono consapevoli dell’importanza di tutelare quel prezioso e fragile capitale che è la natura. Condivido questa soddisfazione con tutta l’Amministrazione comunale e, in particolare, con il giovane consigliere comunale Fabrizio Maroni, delegato alle tematiche ambientali».

«I miei complimenti vanno anche a Acsm Agam Ambiente – ha aggiunto il sindaco – la società che da qualche anno gestisce la raccolta dei rifiuti a Lozza. Un ringraziamento infine a Legambiente, un autorevole riferimento per i Comuni e tutti i cittadini».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 15 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.