Come scegliere il casco moto più adatto alle proprie esigenze? Guida

Sicurezza e comfort. Due valori chiave, soprattutto per chi ama le due ruote

casco

Sicurezza e comfort. Due valori chiave, soprattutto per chi ama le due ruote. Il casco è un tassello fondamentale dell’abbigliamento moto, ma come scegliere quello più adatto alle proprie necessità? Quali sono i criteri di selezione?

I caschi per moto non sono tutti uguali e per trovare quello giusto il primo passaggio da compiere è analizzare le effettive condizioni di utilizzo. Sulla scorta di queste informazioni andrà individuata la tipologia di casco. I modelli jet sono concepiti per chi si sposta nelle cornici urbane, soprattutto nei mesi più caldi.

I prodotti jet e demi-jet possono essere impiegati anche durante viaggi di media o breve percorrenza. Sono infatti disponibili sul mercato caschi con lunghe visiere protettive e possibilità di integrare il sistema di interfono Bluetooth (una risorsa davvero preziosa per affrontare in compagnia le ore passate in sella).

Se l’obiettivo è la massima protezione, invece, quello più adatto è il casco integrale. Scegliendo prodotti di qualità, alla tutela del motociclista s’aggiungono comfort (grazie a materiali particolarmente leggeri che ne riducono notevolmente il peso), eccellenti capacità aerodinamiche ed isolamento dall’esterno.

Gli integrali sono infatti raccomandati per i centauri alla ricerca delle massime prestazioni, quelle che si sperimentano nei circuiti. Un’altra soluzione da valutare è costituita dai caschi modulari con mentoniera apribile. Queste prerogative devono essere attestate dalla doppia omologazione P/J.

Hanno un profilo tecnico contraddistinto dalla versatilità, perché possono adattarsi senza difficoltà a un uso in ambito turistico e in città. Sfruttando la doppia omologazione, è consentito l’utilizzo con la mentoniera alzata, assomigliando così a un modello jet, e abbassata (per fornire più protezione e isolamento).

Ma la tipologia di casco, per quanto fondamentale, è solo uno dei criteri da considerare. Un altro parametro rilevante è la taglia, facendo eventualmente attenzione allo spazio per le astine degli occhiali. Meglio scegliere modelli che dispongono di un buon livello di ventilazione, utile sia nei mesi estivi per gestire la calura, sia in quelli invernali per evitare il fastidioso fenomeno dell’appannamento.

Sul fronte del comfort va valutato anche il materiale della calotta, la fibra è la soluzione più efficace. Anche i dettagli contano e quindi vanno considerati sistemi di chiusura (è preferibile adottare sistemi a doppio anello) e colore. Le tonalità sgargianti concorrono all’incremento della visibilità. Un elemento in più a favore della sicurezza.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 23 Dicembre 2020
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.