Eolo-Kometa, un piazzamento per iniziare: Pacioni sesto a Valencia

Sprint di gruppo per la prima gara disputata dal team con sede nel Varesotto: il velocista romagnolo prova la stoccata. Vittoria del francese Manzin

ciclismo eolo kometa

È il romagnolo Luca Pacioni, 27 anni di Gatteo, il primo corridore della Eolo-Kometa a ottenere un piazzamento in una gara ufficiale. La squadra diretta da Ivan Basso ha fatto il suo esordio oggi – domenica 24 gennaio – nella Clasica Valenciana che Pacioni ha concluso in sesta posizione dopo uno sprint vinto sul filo di lana dal francese Lorrenzo Manzin della Total Direct Energie.

La gara spagnola è stata accorciata alla vigilia a soli 97 chilometri con un arrivo anticipato nella località di Tavernes de la Valdigna evitando così il centro di Valencia per non favorire assembramenti. Non è però cambiato l’epilogo della corsa: volata doveva essere e volata è stata nonostante un paio di tentativi nei chilometri finali. Prima ci ha provato un terzetto con Marchand, Ballestreros e l’italiano Gabburo della Bardiani-Csf; poi è stata la volta di Rubio (BH Burgos) a provarci a 4 dal termine ma senza risultato.

Proprio in quella circostanza si è visto il lavoro della Eolo-Kometa in testa al gruppo: la squadra in maglia azzurra ha contribuito nel portare il plotone allo sprint collettivo e si è attivata per far avanzare Pacioni, lo sprinter designato, nelle prime posizioni. Sul traguardo, preceduto da una leggera curva verso destra, Manzin ha trovato lo scatto migliore precedendo di un’inezia il basco Aristi (Euskaltel) e il belga Capiot per cui l’Arkea aveva fatto il forcing; quarto e quinto gli spagnoli Sanz e Gonzales con Pacioni sesto (primo degli italiani) e Frapporti dodicesimo in casa Eolo-Kometa.

Ora la formazione basata a Busto Arsizio preparerà la prima corsa a tappe, la Vuelta della Comunità Valenciana in programma tra il 3 e il 7 di febbraio. Ancora da definire l’organico della Eolo per questo impegno; tra gli iscritti dovrebbero esserci alcuni grandi nomi a partire dall’ultima maglia rosa Geoghegan Hart per proseguire con Valverde, Nibali, Ganna, Bernal, Rui Costa e altri ancora.

Damiano Franzetti
damiano.franzetti@varesenews.it

VareseNews è da anni una realtà editoriale, culturale e sociale fondamentale per il territorio. Ora hai uno strumento per sostenerci: unisciti alla membership, diventa uno di noi.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 24 Gennaio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.