Buoni spesa, ecco come ottenerli a Solbiate Olona

Il Comune ha riaperto il bando per l'assegnazione dei buoni spesa fino ad esaurimento fondi

Buoni spesa

È stato rifinanziato il Fondo di Solidarietà Alimentare istituito con ordinanza della Protezione Civile per contrastare gli effetti della crisi economica causata dalla pandemia da coronavirus. Anche il Comune di Solbiate Olona ha riaperto il bando e rinnovato le modalità per accedere allo stesso.

Chi può presentare la domanda?

I nuclei famigliari residenti nel Comune di Solbiate Olona piu’ esposti agli effetti economici derivanti dall’emergenza coronavirus e quelli in stato di bisogno. La domanda potra’ essere presentata una sola volta da un solo componente del nucleo famigliare. Come disposto dall’Ordinanza della Protezione Civile la priorita’ nell’assegnazione degli aiuti alimentari andra’ a quei nuclei famigliari che non sono gia’ assegnatari di sostegno pubblico.

Entro quando può essere presentata la domanda?

Le domande sono a sportello, sino ad esaurimento dei fondi disponibili.

Come presentare la domanda?

Utilizzando il modulo di autocertificazione allegato, compilandolo e inviandolo unitamente alla copia della carta di identita’ al seguente indirizzo mail: protocollo@comune.solbiateolona.va.legalmail.it (vengono accettate anche mail non certificate).
Nel caso cio’ non fosse possibile, il richiedente potra’ ritirare una copia cartacea in Comune.
Per eventuali chiarimenti che si rendessero necessari nella compilazione del modulo di autocertificazione, sara’ possibile contattare il seguente recapito telefonico: 0331 376107. Oppure attraverso gli indirizzi mail: assistentesociale@comune.solbiateolona.va.it o socioculturale@comune.solbiateolona.va.it
Per i soggetti sottoposti a misure di contenimento domiciliare per quarantena, stante la particolare situazione, la domanda verra’ raccolta telefonicamente al n. 0331 376107

Nel caso la domanda fosse accettata, come verra’ erogato l’aiuto alimentare?

Mediante buoni spesa spendibili nei negozi di alimentari presenti sul territorio comunale che hanno aderito all’iniziativa. Il nucleo famigliare beneficiario verra’ contattato al numero di telefono indicato nella domanda oppure all’indirizzo mail. In quella occasione sara’ anche concordata la modalita’ di consegna dei buoni spesa.
I nuclei famigliari beneficiari dei buoni spesa dovranno conservare gli scontrini relativi agli acquisti effettuati per eventuali futuri controlli.

Si sa già quali sono i negozi di alimentari che hanno aderito all’iniziativa?

Si, sono:
IPERMONTEBELLO SPA – via per Busto Arsizio;
TIGROS SPA – via dei Patrioti;
PANIFICIO BELSITO – via A. Ponti, 1;
CAPRYO’ – viale Vittorio Veneto.
I suddetti punti vendita potranno a loro volta applicare ulteriori sconti rispetto al valore del buono spesa.
In fase di presentazione della domanda occorrera’ indicare presso quale esercizio si vorranno effettuare gli acquisti.

Quali sono gli importi che verranno messi a disposizione dei nuclei famigliari?

Il buono spesa da erogare una tantum sara’ commisurato al numero di componenti del nucleo famigliare cosi’ come di seguito:
famiglia con 1 componente: 100 Euro;
famiglia con 2 componenti: 150 Euro. Se presente minore 0-3: 50 Euro ulteriori per minore;
famiglia con 3 componenti: 200 Euro. Se presente minore 0-3: 50 Euro ulteriori per minore;
famiglia con 4 componenti: 250 Euro. Se presente minore 0-3: 50 Euro ulteriori per minore;
famiglia con 5 componenti: 300 Euro. Se presente minore 0-3: 50 Euro ulteriori per minore;
famiglia con 5+ componenti: 50 Euro in piu’ per ogni componente. Se presente minore 0-3: 50 Euro ulteriori per minore.
L’importo massimo che verra’ erogato per nucleo famigliare non potra’ comunque essere superiore a 500 Euro.
I suddetti importi potranno essere rivisti in diminuzione o in aumento in fase di erogazione sulla base del numero delle richieste e dei fondi disponibili.

Come avverrà la selezione dei richiedenti?

Nell’assegnazione dei buoni spesa si terra’ conto dell’Ordinanza della Protezione Civile n. 658/2020 (priorita’ a chi non percepisce alcun sostegno pubblico), dell’ordine di presentazione delle richieste, delle situazioni certificate e della disponibilita’ di fondi (ad esaurimento)

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 22 Febbraio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.