Cresce l’incidenza dei nuovi positivi: superano i livelli di guardia i distretti di Busto e Gallarate

La fascia più colpita è tra i 25 e i 49 anni. I casi tra i minorenni sono 552

tamponi ugo mara

Netto aumento dei nuovi positivi in provincia di Varese. Tra il 4 e il 10 marzo, ATS Insubria ha individuato 2051 nuovi contagi contro i 1923 di sette giorni fa, con un’incidenza di quasi 230 nuovi positivi ogni 100.000 abitanti ( il 3 marzo erano 215). Continua a crescere anche la diffusione nel comasco che, nello stesso periodo, è passato da un’incidenza di 288 nuovi casi agli attuali 336, bel oltre la soglia di guardia indicata a livello nazionale.

NUOVI POSITIVI

Nel Varesotto  i tamponi eseguiti sono stati 21.160 di cui 3065 contenevano il virus ( 14,5%)  per un totale di 2051 nuovi positivi ( gli altri erano controlli per uscire dalla quarantena). La curva epidemica, dunque, è ancora in salita anche se il rallentamento rispetto alla crescita della scorsa settimana è un buon segno, in vista del possibile raggiungimento del picco che potremmo toccare già alla fine della prossima settimana.

ETA’ MEDIA

L’eta media dei nuovi contagi nel territorio di Ats Insubria si attesta tra i 40 e i 50 anni, una popolazione più giovane rispetto all’ondata della primavera scorsa, quando si superarono i 60 anni, sia in quella dell’autunno scorso che si attestò sui 50 anni.

La fotografia, nelle province di Varese e Como, evidenzia 552 casi tra i minorenni, 321 nella fascia 18-24, 1460 tra i 25 e i 49 anni,  1007 tra i 50 e i 64 anni, 390  sotto i 74 anni e 416 over 75. 

Nella nostra provincia, mentre il distretto di Laveno torna sotto la soglia dei 250 casi, dopo essere arrivato anche a 278 casi, sono in netta salita i dati dei distretti di Busto che sfiora i 300 casi e Gallarate che ne registra 280 mentre il distretto di Somma Lombardo ritorna corro la soglia di guardia. Dati che vengono seguiti con attenzione anche se, al momento, non è scattato il livello di emergenza e, anzi, risultati tranquillizzanti arrivano anche dai distretti di Erba e Cantù molto problematici fino alla scorsa settimana. Tra le zone meno coinvolte ci sono i distretti di Varese e di Luino. 

VARIANTI IN CIRCOLAZIONE

Sotto la media regionale la media delle varianti in circolazioni: il laboratorio di microbiologia dell’ospedale di Varese diretto dal prof Fabrizio Maggi ha analizzato, fino a oggi, 145 virus. Di questi 49 appartenevano al ceppo della variante inglese, 6 a quella brasiliana, 1 alla sudafricana e 58 del ceppo di Wuhan. Altre 31 mutazioni sono state individuate ma senza una particolare catalogazione. 

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 11 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.