Mastini, vinta la prima battaglia playoff: Appiano piegato 6-5

I gialloneri conquistano il primo punto comandando nel punteggio dall'inizio alla fine, ma i Pirates si confermano un osso durissimo. Giovedì il secondo match, in Alto Adige

playoff hockey mastini varese appiano pirates gara 1 foto munerato

Il primo passo è fatto, e ha avuto esito positivo. I Mastini, all’esordio nei quarti di finale playoff, si impongono su un Appiano mai domo per 6-5 e mettono in tasca il primo punto di una serie che si annuncia durissima, aperta ma anche entusiasmante. Una vera battaglia sul ghiaccio. (foto T. Munerato/Mastini Varese)

Sempre avanti, i gialloneri di Devèze, nel punteggio ma con al massimo due reti di vantaggio: non poche, ma nemmeno sufficienti per gestire la situazione specie contro i giovani Pirati altoatesini che hanno davvero provato fino all’ultimo secondo a ribaltare il risultato. Bravi, i gialloneri, a reggere e non era scontato perché Vanetti e soci non avevano una preparazione tale da garantire la tenuta: solo tre gli allenamenti del Varese per prepararsi, in una manciata di giorni, ai playoff con anche qualche defezione nell’organico.

E invece, la trincea giallonera ha retto e ha permesso di tagliare il traguardo a braccia alzate, merito anche di quanto espresso dai Mastini in fase d’attacco. Le sei reti segnate sono un grande segnale di vivacità così come il dato delle superiorità numeriche – 3 gol su 5 powerplay – regala un’altra buona notizia ai tifosi varesini. Accanto a Edoardo Raimondi, due reti, che è stato l’unico ad andare in gol più di una volta, vanno sottolineate le prove di Cordin e De Biasio: 3 punti con un gol per il primo, ben 4 assist per l’esperto difensore di Devèze.

LA PARTITA

PRIMO – Il match svela subito la sua trama, Varese avanti e Appiano a inseguire: dopo 20″ Engl va in panca puniti e i Mastini ne approfittano con una bordata di Marcello Borghi a infilare Paller per la prima volta. Il giovane portiere ospite tiene in piedi i suoi nelle azioni successive ma a metà periodo i gialloneri raddoppiano, questa volta con Xamin a uomini pari, con azione solitaria. I Pirati però reagiscono, impegnano Tura (con Von Payr) e toccano la traversa con Dowd, anche se l’ultima azione del periodo è ancora di un Borghi, Pietro, fermato sulla linea dalla parata di Paller.

SECONDO – Con l’uomo in più (out Ilic), l’Appiano pareggia con Dowd punendo un errore dei ragazzi di Devèze. Il Varese si riprende subito il +2 con Raimondi, rapido a ribadire in rete un puck scagliato da De Biasio sulla traversa ma ormai “l’elastico” tra le due formazioni è lanciato. Come una scatta avanti, l’altra trova la replica: il 3-2 è di Von Payr, il 4-2 (in powerplay) ancora di Raimondi. Poi, nel giro di mezzo minuto, segnano prima Galimberti e poi Cordin per chiudere sul 5-4 un terzo centrale davvero pirotecnico ma anche ricco di interruzioni.

TERZO – Coach Lefevbre cambia il portiere – fuori Paller e dentro Gaiser – e il nuovo entrato è subito reattivo nel negare il gol al Varese. Per mezzo periodo non arrivano marcature ma poi, al 50′, la sirena suona due volte nel giro di 20″. Prima festeggia l’Appiano con una rete di Lancsar, poi però arriva la zampata dello straniero del Varese, Francis Drolet, a siglare il 6-4. Non è finita, ovviamente: l’Appiano si riversa in avanti e a 8′ dal termine trovano la seconda rete del 17enne talento Galimberti. Negli ultimi minuti Lefevbre le prova tutte: prima chiama il timeout, poi toglie il portiere ma i Mastini si arroccano, respingono e festeggiano il punto dell’1-0 nella serie. Giovedì sera (20,30) si replica in Alto Adige, con la pressione che passa sulle spalle dell’Appiano.

 

MASTINI VARESE – APPIANO PIRATES 6-5
(2-0; 3-3; 1-2)

RETI: 1.23 M. Borghi (V – Schina), 10.34 Xamin (V); 21.30 Dowd (A, Mair), 23.22 Raimondi (V – De Biasio, M. Borghi), 28.17 Von Payr (A – Mair), 33.38 Raimondi (V – Cordin, De Biasio), 36.05 Galimberti (A – Matonti), 36.55 Cordin (V – E. Mazzacane); 50.18 Lancsar (A – Gamper, Dawd), 50.38 Drolet (V – M. Mazzacane, Piroso), 52.11 Galimberti (A – Engl, Dowd)

VARESE: Tura (D. Bertin); Schina, De Biasio, A. Bertin, E. Mazzacane, Payra, Ilic, Papalillo; M. Mazzacane, Vanetti, Piroso, M. Borghi, Raimondi, Drolet, Cordin, Xamin, Gasparini, P. Borghi, Gherardi. All. Devèze.
APPIANO: Paller (Gaiser dal 40′); Matonti, Spitaler, Dellagiacoma, Gamper, Hofer, Unterrainer; Engl, Galimberti, Dowd, Von Payr, Lancsar, Mair, Critelli, Stauder, Spoegler, Tsurkan. All. Lefevbre.
ARBITRI: Lottaroli e Volcan (Bassani e Basso).
NOTE. Penalità: V 8′, A 10′. Superiorità: V 3-5, A 2-4. Partita a porte chiuse.

 

IHL – PLAYOFF – GARA 1 QUARTI DI FINALE

Merano – Alleghe 3-1
VARESE – Appiano 6-5
Caldaro – Bressanone 2-3 (OT)
Unterland – Valdifiemme 2-1 (SO)

VARESE – APPIANO, LA SERIE

G1, martedì 16/3: Varese – Appiano 6-5 (1-0)
G2, giovedì 18/3: Appiano – Varese
G3, sabato 20/3: Varese – Appiano
ev. G4, martedì 22/3: Appiano – Varese
ev. G5, giovedì 24/3: Varese – Appiano

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 16 Marzo 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.