Gli amici dedicano una poesia all’amico poeta scomparso nel 2001

Vent'anni senza Mauro Maconi: “A un grande amico sempre qui. Per sempre giovane, amico mio...“

legnano poesia

Il 17 aprile di vent’anni fa ci lasciava Mauro Maconi.

Maurizio Cucchi per l’occasione ha scritto un componimento in ricordo del nostro fraterno amico e poeta.

A un grande amico sempre qui
Per sempre giovane, amico mio,
e insieme così fisico e aereo,
così reale, limpido e di cuore
tanto generoso… Eccoti
allora, per me indimenticabile,
in quel remoto giorno di una vita fa,
ragazzo già d’estro appassionato,
in un incontro inatteso e leggero,
il primo di una poi lunga intesa
di una inesausta fratellanza, di affetto
e di sorrisi, di parole ben vive spezzata
dal meccanismo crudele di una vita
che pure avevi così in profondo
amato. Eccoti lì, ti vedo, sulla porta
del nostro ultimo incontro, nel volto
mutato ma sempre sensibile, paziente,
turbato, certo, e nondimeno ancora
disposto all’esserci nel mondo
fino all’ultimo passo, all’ultimo fiato,
nella nobiltà così rara, così alta,
del tuo animo che abbiamo tanto
noi tutti ammirato.
Maurizio Cucchi

17 aprile 2001-2021

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 17 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.