Come Utilizzare le Reti di Social Media per Trovare un Lavoro

Oggi ci sono sempre più reclutatori, aziende e cacciatori di teste che si sono adattati ai nuovi mercati digitali e usano queste reti sociali per cercare nuovi talenti

computer

Oggi ci sono sempre più reclutatori, aziende e cacciatori di teste che si sono adattati ai nuovi mercati digitali e usano queste reti sociali per cercare nuovi talenti.

Il potenziale delle reti sociali (LinkedIn, Twitter, Facebook, ecc.) come canale per attrarre, catturare e reclutare diversi profili è diventato un pilastro importante per i dipartimenti delle risorse umane. Ora possono ottenere informazioni preziose e di qualità per ogni candidato attraverso questo mezzo.

Ecco alcuni consigli generali sull’uso dei social media per aumentare le vostre possibilità di essere assunti:

Costruire una reputazione elettronica: La vostra presenza sul web aumenta la vostra visibilità, ma anche la vostra vulnerabilità. Per questo è importante che le vostre varie reti sociali contengano informazioni utili e filtrate su di voi. Prendetevi il tempo necessario per alimentarli correttamente. Mostra tutte le informazioni che metteranno in evidenza il vostro profilo (diploma, esperienze, aree di interesse, associazione di cui sei membro…). Questo permetterà ai reclutatori di sapere di più su di voi e soprattutto di conoscervi meglio.

I reclutatori scrutano le vostre reti sociali: I reclutatori sono anche interessati al vostro stile di vita, agli hobby, ai libri che vi piacciono… Questo può essere un elemento complementare e decisivo quando si decide tra i candidati. Essere presente su una rete sociale, con un profilo completo e aggiornato permetterà al reclutatore di sapere di più su di voi.

Conoscere nuove aziende: Scoprire nuove aziende attraverso le recensioni dei dipendenti o i post sui social media dell’azienda. Per esempio, le start-up sono di solito molto presenti sui social network. Non esitare a inviare un breve messaggio o interagire con loro tramite i social network. Forse, un giorno vi assicurerete un ottimo lavoro in una di quelle start-up.

Creare relazioni: Essere presenti sui social network vi permette di creare legami con altre persone e di allargare la vostra cerchia professionale. Per esempio, uno dei vostri contatti su LinkedIn potrebbe cercare qualcuno come voi. Quindi, non esitate a usare la vostra rete per promuovervi. Specificate nel vostro profilo che state cercando un lavoro e interagite con i vostri contatti sulla possibilità di nuove opportunità professionali. Leggete più dettagli qui sotto su come usare LinkedIn.

Essere diversi e unici: Al giorno d’oggi, è possibile essere creativi sul web e distribuire contenuti velocemente. Attraverso blog, video su YouTube, piattaforme di creazione di CV online (come cvmaker), possiamo fare la differenza e mostrare le nostre capacità. Ad esempio, creare un video su di voi, pubblicarlo su YouTube (tramite il vostro account personale) e condividerlo sui social network in cui siete presenti dimostrerà la vostra autonomia, competenza e interesse ad accettare nuove sfide.

Essere visibili: Interagire, dare la vostra opinione, discutere sui social network (soprattutto sui social network aziendali) e sui forum vi permetterà di aumentare la visibilità del vostro profilo e di dimostrare il vostro “know-how”.

E di seguito, troverete alcuni suggerimenti più specifici per specifici canali di social media.

LinkedIn

Sviluppare la vostra rete: aggiungendo colleghi, amici, clienti o anche partner, moltiplicate le possibilità di espandere la vostra rete professionale, che vi permette di creare opportunità.

Il vostro CV e la pagina del profilo online devono corrispondere: i reclutatori usano i social network professionali per verificare le informazioni. Quindi, assicuratevi che il vostro profilo LinkedIn non sia in contraddizione con il vostro CV professionale che può essere creato con servizi premium come cvmaker.

Create un profilo aggiornato: Assicuratevi che il vostro profilo sia aggiornato per mostrare i vostri lavori recenti e la vostra istruzione.

Siate attivi: condividete foto e articoli che pensate siano rilevanti e interessanti, o pubblicate voi stessi dei contenuti per dimostrare la vostra competenza e migliorare la vostra visibilità.

Evidenziate i vostri progetti personali e professionali: distinguetevi con link al vostro portfolio o al vostro blog. Mostrare ciò che avete raggiunto funzionerà a vostro favore

Facebook

Mettere in ordine i post pubblici: Non rendere pubbliche foto troppo personali o tweet politici. I reclutatori possono infatti eliminare una candidatura se ritengono che il candidato non abbia una personalità seria o opinioni politiche inaccettabili.

Partecipate ai gruppi di discussione: Le comunità di Facebook si aiutano a vicenda e si scambiano offerte di lavoro. È il caso della Comunità Europea del Lavoro (18.000 membri) per cercare lavoro all’interno dell’Unione Europea per esempio. Ci sono tonnellate di queste pagine relative all’occupazione su Facebook.

Controllate i post delle pagine aziendali: Su Facebook, le aziende continuano a mostrare quali progetti stanno attualmente lavorando e terminando. Qui bisogna guardare con attenzione: Potete immaginare di lavorare voi stessi su uno di questi progetti?

Scoprire la loro missione: Conoscere i vecchi progetti del datore di lavoro è utile, ma soprattutto è più importante prepararsi per il futuro: Qual è la missione dell’azienda e che ruolo volete avere in essa? I post su Facebook riguardano spesso progetti futuri e nuove visioni. È qui che dovete dimostrare nell’intervista che siete i migliori per realizzare queste visioni.

Instagram

Profilo professionale: Il vostro futuro datore di lavoro darà poca importanza alle foto delle vostre vacanze o della vostra ultima serata. Avere un profilo professionale minimo è un must. Iniziate con la vostra foto del profilo e poi usate il campo ‘biografia’ per descrivervi con un certo numero di parole chiave rilevanti.

Cercate e trovate: Trovate le aziende che possono avere il lavoro giusto per voi e seguitele da vicino. Con un po’ più di ricerca, troverete anche le persone che ci lavorano e seguirle ed eventualmente incontrarle a qualche evento potrebbe darvi un vantaggio nell’ottenere il lavoro dei sogni in quell’azienda.

Mettetevi sotto i riflettori: aumentate il vostro valore di mercato pubblicando foto e contenuti rilevanti sulla vostra professione. Mettete una bella foto di voi stessi mentre usate un prodotto o un servizio dell’azienda e dite perché vi piace. Fate capire che voi e l’azienda in questione condividete la stessa missione e passione. Un piccolo complimento non fa male a nessuno, ma attenzione a non esagerare!

Tag: taggate l’azienda o le persone che ci lavorano. È molto intelligente far sapere all’azienda di voi. Dopo tutto, il punto è farsi notare, giusto?

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 12 Aprile 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.