Un “Incubatoio naturale” per salvaguardare il persico reale del Lago Maggiore

Un progetto a tutela della fauna ittica e per il ripopolamento del lago con il pesce persico reale, anello fondamentale nell’ecosistema lacustre

pesce persico perca fluviatilis
Foto: Wikipedia

Nel corso degli anni, il Lago Maggiore ha visto decrescere in modo costante la quantità di pesce presente nelle sue acque; le cause sono state molteplici: la dispersione di inquinanti industriali, l’immissione di fognature non correttamente depurate, l’aumento del traffico motore sulle acque, una pesca non sostenibile. La risorsa ittica del lago risulta oggi significativamente compromessa e tra i pesci colpiti c’è anche il pesce persico reale, Perca fluviatilis.

Presente in Europa e in Asia, il suo arelae si estende fino in Siberia. In Italia è stato importato centinaia di anni fa dalla Svizzera, appartiene alla famiglia dei Percidi. Difficilmente supera i 20 cm, mentre può arrivare anche ad una ventina di anni di età. Da adulto si ciba a sua volta di pesci più piccoli ed è un pesce con abitudini diurne.

Il progetto “incubatoio naturale” si occupa del ripopolamento di questa specie, attraverso specifiche strategie, pianificate dagli esperti coinvolti. Il Consigliere regionale lombardo Roberto Cenci, esperto ambientale prestato alla politica, ha dato il suo contributo tecnico-scientifico per la buona riuscita di questo progetto.

Il ripopolamento è garantito grazie all’installazione sul fondale del lago di 3 incubatoi, nei quali possono svilupparsi fino a 10 milioni di nuovi esemplari di pesce persico reale; gli incubatoi risultano tanto efficaci quanto semplici, sono infatti formati da fascine di legni opportunamente disposte.

Il progetto sta dando buoni risultati e ci sono ancora grandi aspettative di successo, il gruppo di esperti ha infatti intenzione di coinvolgere altre amministrazioni comunali del Verbano per estendere ulteriormente le zone di ripopolamento. Un piccolo passo verso un futuro più sostenibile e rispettoso della natura.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 29 Luglio 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.