Fondi dalla Regione Lombardia, 100 mila euro a Sumirago

Deliberato l’acquisto di beni ed interventi di messa in sicurezza. La spiegazione e la soddisfazione del sindaco Mauro Croci

Generica 2020

Un contributo da 100 mila euro per l’acquisto di beni ed interventi di messa in sicurezza è stato assegnato al Comune di Sumirago da Regione Lombardia.

A spiegare come verranno utilizzati i fondi regionali è il sindaco Mauro Croci: «Utilizzeremo il denaro per l’acquisto di nuovo autocarro, di una turbina fresa neve, di attrezzatura varia per la manutenzione del verde pubblico – spiega il primo cittadino -. Parte dei fondi saranno destinati all’acquisto di un nuovo server e di vari pc per gli uffici comunali e la polizia locale e procederemo al rifacimento della recinzione della scuola primaria di Sumirago e del tetto della cappella al cimitero di Caidate. Grazie ancora ai consiglieri comunali che, nonostante il periodo di ferie, hanno garantito con la loro presenza lo svolgimento della seduta del consiglio comunale ed hanno consentito di approvare, richiedere ed ottenere l’importante contributo».

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 10 Agosto 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.