La vicesindaco Ossola: “Ecco perché sostengo il candidato Lorenzo Di Renzo Scolari”

Ilaria Ossola presenta il suo impegno nella squadra di La Voce di Barasso

Ilaria Ossola candidato de la voce di barasso

Riceviamo e pubblichiamo la lettera della candidata della lista La Voce di Barasso e attuale vicesindaco Ilaria Ossola a sostegno di Lorenzo Di Renzo Scolari


Sostengo Lorenzo Di Renzo Scolari come candidato Sindaco per il nostro Comune perché, da quando l’ho conosciuto, ormai quasi sei anni fa, mi ha colpito per il suo atteggiamento riflessivo, educato e per l’attenzione che aveva nei confronti del lavoro dell’amministrazione pubblica. All’epoca aveva 17 anni e ho capito che questa sarebbe stata la sua strada.

E avendo egli seguito i Consigli Comunali, la redazione del giornalino, le emergenze in modo attivo, sa bene di cosa si tratta e di quanto sia importante la figura e la presenza quotidiana sul territorio del primo cittadino.

E’ giovane e questo è un grande pregio. Soprattutto se uniamo la sua età ad un atteggiamento estremamente maturo e riflessivo, ad una educazione nel porsi con le persone che oggi giorno spesso manca nella politica e nell’amministrazione della cosa pubblica.

E la sua visione nuova e fresca non rinnega tutto ciò che è stato fatto sino ad ora di buono, ma lo esalta e lo valorizza.

Barasso è un paese che tutti ci ammirano, offre tanti servizi, ed è un grande errore pensare che ora sia necessario a tutti i costi cambiare rotta pensando che altrove sia sempre meglio.

Bisogna invece valorizzare ancora di più ciò che funziona, completare quello che è stato iniziato rinnovando e innovando le proposte sul nostro territorio. Chi può farlo meglio, se non un giovane uomo impegnato da sempre nel nostro paese?

Dopo 5 anni in Amministrazione Comunale posso dire di dare sostegno ad una persona giovane della quale ho piena fiducia. Con Lorenzo abbiamo dato vita ad una squadra affiatata, con competenze diversificate, che si distribuisce su tutto il territorio per avere maggior contatto con la popolazione e una visione eterogenea delle situazioni.

Da parte mia porterò l’esperienza acquisita nella gestione dei Servizi Sociali, che sono già stati implementati con una nuova figura di Assistente Sociale, e che, anche a causa dell’emergenza sanitaria, richiedono un notevole impegno anche in termini economici da parte del Comune.

Per quanto riguarda l’Istruzione continueremo a sostenere in modo prioritario i servizi di educativa scolastica ad personam (nel 2020, con le scuole chiuse, la voce di Bilancio è stata di 34.000 Euro), che riteniamo fondamentale per aiutare i ragazzi con difficoltà e le loro famiglie.

Vogliamo confermare le borse di studio per merito scolastico e per competenze musicali, cercando di implementarle anche attraverso il sostegno di aziende private. E non ultimo, consideriamo un vanto il bonus libri che l’Amministrazione Comunale uscente eroga da anni e che aiuta le famiglie per l’acquisto di libri scolastici.

Un altro punto a me molto caro è la gestione della Biblioteca Comunale che è possibile grazie alla disponibilità di volontari che da tempo consentono ai nostri utenti di usufruire di un ottimo servizio. E’ nostra intenzione lavorare per consentire la fruibilità degli spazi anche per ripetizioni scolastiche, aula studio e la creazione di un punto informatico con free wi-fi, nonché per trovare una soluzione per aumentare gli spazi destinati ai libri, coordinandoci con l’associazione Librarsi.

Tanti sono i nuovi punti nel nostro programma elettorale: tra questi è nostra intenzione lavorare per migliorare la comunicazione con i cittadini, anche attraverso i social ed i servizi digitali, sui quali sono già state poste le basi in questi anni, e in parte già attivati, in particolare la carta d’identità elettronica, che costituisce l’identificativo digitale alternativo allo SPID, e il portale dei servizi on line, a cui l’Amministrazione ha aderito e di prossima attivazione, grazie alla collaborazione con Upel Varese.

Colgo l’occasione per ringraziare tutte le persone che hanno prestato la loro opera gratuitamente e con dedizione come volontari civici: il gruppo di Barassolidale, i volontari della Biblioteca, tutti coloro che si sono prodigati nelle situazioni di emergenza dell’incendio al Campo dei Fiori, della pandemia, dell’inquinamento dell’acqua

Sostengo Lorenzo per tutti questi motivi e tanti altri ancora, perché sono sicura che la sua presenza quotidiana in comune sia indispensabile a tutti i barassesi, e perché credo nella sua visione della Barasso dei prossimi 5 anni.

Ilaria Ossola

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.