I Nipoti di Babbo Natale raccolgono i desideri dei nonni in Rsa

Torna l'iniziativa promossa da "Un sorriso in più" che nel 2020 ha coinvolto 228 Rsa ed esaudito quasi 6 mila desideri di altrettanti anziani, grazie a nipoti-volontari

Generica 2020

Anche quest’anno l’iniziativa Nipoti di Babbo Natale lanciata dall’associazione Un Sorriso in Più di Guanzate rappresenta una delle poche opportunità di accedere alle case di riposo (in presenza o virtualmente), donando emozioni e calore reali agli anziani.
A partire dal lavoro sul desiderio, l’iniziativa promuove un significativo momento di ascolto dell’anziano, e permette di rielaborare i vissuti dolorosi e le paure rimaste per rivolgere uno sguardo fiducioso al futuro, nell’attesa di incontri felici.

Il sito www.nipotidibabbonatale.it raccoglie i desideri degli ospiti di case di riposo per anziani e dà la possibilità a chiunque di realizzarli, così tutti possono davvero rendere reale il sogno di un anziano che vive in casa di riposo: un piccolo gesto che si trasforma in qualcosa di magico.

Le persone che realizzano i desideri degli anziani, diventano nipoti di Babbo Natale: sul portale www.nipotidibabbonatale.it scelgono il desiderio da esaudire, ricercano il regalo perfetto e lo accompagnano con un messaggio, un augurio. Il momento della consegna diventa magico per entrambi: due sconosciuti si incontrano e donano l’uno all’altro affetto e calore. Il vero dono sono il tempo trascorso insieme e la relazione che si crea.

Un’opportunità per le case di riposo

Nipoti di Babbo Natale è una grande opportunità per le case di riposo per il suo valore pedagogico e sociale. Pedagogico, perché mette al centro la tematica del “desiderio ritrovato”, promuove un processo di ascolto e di cura autentica della persona anziana.
Sociale, perché è strumento attraverso il quale mettere in luce la cura e l’attenzione che le case di riposo dedicano agli anziani; una possibilità per instaurare relazioni nuove, aprire le proprie porte e mostrare la vitalità e l’amore che caratterizzano questi luoghi.

Testimonianze

Ecco il dolce desiderio del signor Giorgio:

“Mi chiamo Giorgio e per me il Natale è legato purtroppo a ricordi tristi. Ricevere un regalo significherebbe per me poter tornare a sorridere e gioire di questa festa. Sarebbe bello ricevere un orologio in metallo, mi farebbe pensare a quando ero giovane e facevo l’imbianchino e allora sì che dovevo sempre tener ben presente il tempo!
Ringraziandovi di cuore già da ora, auguro a tutti buon Natale.”

Generica 2020

Rossella e Alberto, nipoti di Babbo Natale, hanno accolto e realizzato il desiderio di Giorgio:

“Caro Giorgio, il tuo desiderio ci ha colpiti e commossi. Abbiamo deciso di provare a regalarti un sorriso cercando di rendere il tuo Natale un po’ speciale. Speriamo che ogni minuto che guarderai scorrere aggiunga un battito di felicità alle tue giornate. Un forte abbraccio,
Rossella e Alberto.”

Un’opportunità anche per le aziende

Durante l’edizione 2020 (la terza edizione del progetto) 228 case di riposo di tutta Italia hanno raccolto 5.893 desideri che sono stati tutti realizzati grazie al sorprendente coinvolgimento e alla grande partecipazione dei generosi nipoti di Babbo Natale, che sono pronti a esaudirne molti di più.

Dietro la realizzazione di ogni desiderio ci sono tante persone, tantissima passione e creatività, tanta voglia di donare e rendere felice un’altra persona.  Nipoti di Babbo Natale prende vita grazie a chi crede nel progetto e decide di sostenerlo con una donazione. Le aziende che decidono di diventare partner del progetto esercitano la propria responsabilità sociale d’impresa, si prendono cura della propria comunità, migliorano il clima aziendale, colgono un’occasione nuova per dare visibilità alla propria identità sociale.

Quest’edizione di Nipoti di Babbo Natale è realizzata grazie al sostegno di C. Tessile S.p.A. di Guanzate, Fondazione della Comunità Comasca Onlus e Serenity S.p.A. di Fino Mornasco.

Nel quotidiano l’associazione porta avanti anche un nuovo progetto: “Un Sorriso in Più Family“: “Nonostante non ci sia consentito entrare fisicamente portiamo gioia, benessere e serenità agli anziani di tutta Italia attraverso uno spazio di relazione online, ricco di calore e di autentico affetto e cura”.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 27 Settembre 2021
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.