Panchine d’arte per dire ad Arcisate “ti voglio bene”

Sarà completata oggi l'ultima delle tre panchine di via Roma decorate con luoghi simbolo del paese dal pittore Carlo Proverbio e dai suoi allievi Liliana Brotto e Lorenzo Franzi

Arcisate - Panchine decorate

(Foto di Manuela Argiolas) – Tre panchine grigie e anonime diventano un messaggio d’affetto per il paese e danno un tocco di colore e di cura alla via centrale, proprio davanti al Municipio di Arcisate. Da qualche giorno l’artista arcisatese Carlo Proverbio, con due allievi dei suoi corsi di disegno – Liliana Brotto e Lorenzo Franzi – sono al lavoro per decorare le tre panchine di via Roma, suscitando interesse e apprezzamento tra i passanti e sui social del paese.

Galleria fotografica

Arcisate - Panchine decorate 4 di 5

«L’idea è partita dalla Pro loco per celebrare l’anniversario dei 700 anni dalla morte di Dante- spiega Carlo Proverbio – Poi a causa del Covid la manifestazione legata a questo evento non si è fatta e così il progetto è cambiato, e ho suggerito che fosse più interessante decorare le panchine con luoghi simbolo di Arcisate».

La scelta è caduta sulle fornaci di calce, sull’antica cappelletta della Lagozza e su una vista del paese con le case del centro storico e la chiesa, ingentilite da un glicine in fiore.

Oggi verrà terminata l’ultima panchina, che completa il progetto. «Un’idea semplice ma che ha raccolto molto interesse – dice il pittore di Arcisate – Abbiamo donato, lavorando volontariamente con i colori acrilici acquistati dalla Pro loco, un tocco di colore e di allegria a questo angolo del paese».

Carlo Proverbio, molto noto per i corsi di disegno e pittura che tiene alla Soms di Brenno Useria, fa parte dell’associazione Artisti indipendenti di Varese e partecipa spesso a mostre collettive, personali ed estemporanee.

Diverse sono le opere pubbliche realizzate dall’artista in paese e non solo: una Crocefissione e un Cristo in gloria eseguite in acrilico e collocate nella Cappella ai piedi della salita per la basilica di San Vittore ad Arcisate; una Madonna con Bambino posta in una nicchia sulla  parete di una casa all’angolo tra via Verdi e via Matteotti, proprio nel centro del paese; un murale all’interno della scuola Rodari di Arcisate e un altro murale lungo la recinzione di Villa delle Rose sul lungolago di Porto Ceresio.

Arcisate - Panchine decorate
Il pittore Carlo Proverbio

di
Pubblicato il 24 Settembre 2021
Leggi i commenti

Galleria fotografica

Arcisate - Panchine decorate 4 di 5

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.