Giorgio Chiellini, addio alla nazionale dopo Italia-Argentina

Lo ha annunciato lo stesso difensore dopo la vittoria della Juve sul Sassuolo. L'ultima presenza il prossimo 1° giugno a Wembley contro l'Argentina

giorgio chiellini nazionale italia spagna calcio europei

La dolorosa eliminazione dai prossimi Mondiali di calcio ha avuto un effetto collaterale notevole: Giorgio Chiellini metterà fine alla sua lunga esperienza con la maglia della Nazionale azzurra. Lo ha annunciato lo stesso difensore dopo la partita vinta dalla sua Juventus ai danni del Sassuolo con il risultato di 2-1.

«È normale a 38 anni fermarsi e capire delle cose – ha detto “Chiello” ai microfoni di Dazn –  Se sto bene gioco e salutiamo la Nazionale a Wembley, dove ho raggiunto l’apice della mia carriera. Sarebbe il top salutare la maglia azzurra con una partita celebrativa come quella con l’Argentina: in Nazionale sarà l’ultima sicuro. Lasciamo spazio ai ragazzi che son bravi».

Il riferimento è alla partita che l’Italia giocherà contro l’Albiceleste il prossimo 1° giugno, nello stesso stadio in cui lo scorso anno gli azzurri conquistarono il titolo di campioni d’Europa ai danni dei padroni di casa inglesi. In quel match Chiellini giocò l’intera partita sino al termine dei tempi supplementari rimediando anche un cartellino giallo per la famosa trattenuta a Saka, involatosi verso la rete di Donnarumma. Come noto poi, la squadra del c.t. Mancini vinse ai rigori con parata decisiva del portiere azzurro proprio su Saka.

Fino a oggi Chiellini, livornese di classe 1984, ha collezionato, a partire dal 2004, ben 116 presenze con la Nazionale maggiore (quinti di tutti i tempi) con la quale ha anche realizzato otto reti. Tantissime per un difensore.

Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews
Pubblicato il 26 Aprile 2022
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.