Varese

In Sala Montanari a Varese, Giosuè Romano presenta il suo romanzo “Esposito Angelina”

L’appuntamento è per venerdì 20 maggio con inizio alle 20.30 in Sala Montanari in via dei Bersaglieri 1  

20 Maggio 2022

Il professore e scrittore Giosuè Romano sarà protagonista della serata in programma in Sala Montanari a Varese venerdì 20 maggio.  All’interno rassegna dedicata agli autori varesini promossa dalla Biblioteca civica, venerdì Giosuè Romano presenta “Esposito Angelina”, romanzo ambientato a Napoli tra la fine degli anni Trenta e l’inizio degli anni ’60 del secolo scorso.

Protagonisti sono proprio Angelina e Ciro Bonocore la cui storia si interseca con la Storia: dagli ultimi anni del Ventennio fascista, alla guerra,  alla formazione della coscienza democratica, alle “quattro giornate di Napoli”, all’arrivo dei “Mericani” al referendum su Monarchia o Repubblica sino alla ricostruzione.

Caratteristica del romanzo è l’uso della lingua: napoletano e italiano, intesa come lingua dell’emancipazione culturale, civile, sindacale e politica. Angelina e Ciro, nati in ambienti culturalmente depressi, da autodidatta, con tenacia, intelligenza e spinti da motivazioni straordinarie, studiano e imparano fino all’emancipazione.

Il romanzo è scritto in endecasillabi in rima.

Alla serata interviene la dirigente dell’Istituto Daverio Casula di Varese Nicoletta Pizzato, già collega e poi dirigente di Giosuè Romano. Previsto anche l’accompagnamento musicale per una serata che proporrà una storia affascinante e ricca di interesse.

L’appuntamento è per venerdì 20 maggio con inizio alle 2030 in Sala Montanari in via dei Bersaglieri 1 a Varese 

16 Maggio 2022
Redazione VareseNews
redazione@varesenews.it

Noi della redazione di VareseNews crediamo che una buona informazione contribuisca a migliorare la vita di tutti. Ogni giorno lavoriamo cercando di stimolare curiosità e spirito critico.

Abbonati a VareseNews

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.