Europei 2024, la guida al torneo. Inghilterra e Francia favorite, l’Italia sogna il bis

Un mese di grande calcio negli stadi tedeschi, tra il 14 giugno e il 14 luglio. Gli Azzurri, nel girone B con Spagna, Croazia e Albania, esordiranno sabato 15 a Dortmund

coppa campionati europei di calcio

9 luglio 2006, Olympiastadion, Berlino. Sono passati ormai 18 anni da quel giorno, quando il rigore di Grosso riunì l’intera Nazione in un abbraccio infinito, e 18 anni dopo l’Italia torna a disputare una manifestazione importante nel Paese in cui ha conquistato l’ultimo Mondiale. Questa volta si parla di Europei e gli Azzurri ci arrivano da campioni in carica, sperando di rivivere le notti magiche di Euro 2020 conclusi con il trionfo di Wembley. Il torneo prenderà il via venerdì 14 giugno con Germania – Scozia a Monaco di Baviera per concludersi esattamente un mese dopo con la finalissima nello storico stadio della Capitale.

L’ITALIA
.
Alla guida non c’è più Roberto Mancini, ma Luciano Spalletti, definitivamente consacratosi riportando lo scudetto a Napoli dopo 33 anni. Il tecnico di Certaldo nei giorni scorsi ha stilato la lista dei 30 preconvocati, da cui verranno esclusi quattro nomi per ottenere i 26 che voleranno in Germania. Qui di seguito l’elenco.

Portieri: Gianluigi Donnarumma (Paris Saint Germain), Alex Meret (Napoli), Ivan Provedel (Lazio), Guglielmo Vicario (Tottenham).
Difensori: Francesco Acerbi (Inter), Alessandro Bastoni (Inter), Raoul Bellanova (Torino), Alessandro Buongiorno (Torino), Riccardo Calafiori (Bologna), Andrea Cambiaso (Juventus), Matteo Darmian (Inter), Giovanni Di Lorenzo (Napoli), Federico Dimarco (Inter), Gianluca Mancini (Roma), Giorgio Scalvini (Atalanta).
Centrocampisti: Nicolò Barella (Inter), Bryan Cristante (Roma), Nicolò Fagioli (Juventus), Michael Folorunsho (Hellas Verona), Davide Frattesi (Inter), Jorginho (Arsenal), Lorenzo Pellegrini (Roma), Samuele Ricci (Torino). Attaccanti: Federico Chiesa (Juventus), Stephan El Shaarawy (Roma), Riccardo Orsolini (Bologna), Giacomo Raspadori (Napoli), Mateo Retegui (Genoa), Gianluca Scamacca (Atalanta), Mattia Zaccagni (Lazio).

IL GIRONE

La band di Spalletti non è stata fortunata nel sorteggio. L’urna ha infatti riservato all’Italia due avversarie tostissime come Spagna e Croazia assieme all’Albania, apparentemente squadra “materasso” del girone, ma da non sottovalutare. Con gli albanesi gli Azzurri faranno il proprio esordio alle 21 di sabato 15 giugno al Westfalenstadion di Dortmund. Inutile dire che questa partita rappresenta già un primo snodo cruciale nel cammino degli Azzurri, chiamati a vincere per affrontare con fiducia i due appuntamenti seguenti. Ovvero le sfide alle Furie Rosse (giovedì 20 a Gelsenkirchen) e ai croati (lunedì 24 a Lipsia).

LE FAVORITE

Secondo i bookmakers sono tre le grandi favorite per la conquista del titolo. In pole position c’è l’Inghilterra, reduce dalla delusione atroce di Wembley 2021, quando venne sconfitta in finale dall’Italia dinanzi al proprio pubblico. I Tre Leoni non hanno mai conquistato gli Europei nella loro storia, ma questa potrebbe essere l’occasione bramata da tempo. Alle loro spalle la Francia di Kylian Mbappè, finalista agli ultimi Mondiali e sempre temibile, assieme ai padroni di casa della Germania, considerate molto vicine nei pronostici. Leggermente più indietro Portogallo e Spagna, mentre l’Italia ricopre un ruolo da outsider, con il bis azzurro giudicato difficile anche se non impossibile.

DIRETTA TV E STREAMING

Tutte le 51 partite di Euro 2024 saranno trasmesse in diretta da Sky, che ha acquisito in esclusiva i diritti sull’intera competizione. Per gli abbonati sarà possibile seguire le sfide anche in streaming su Sky Go. Trenta gare, comprese quelle dell’Italia, saranno tuttavia visibili anche sulla Rai, collegandosi al canale scelto (Rai 1, Rai 2 o Rai Sport) per la trasmissione del match, o in streaming su RaiPlay. Infine gli Europei potranno essere seguiti anche su Now, sottoscrivendo l’apposito abbonamento.

di
Pubblicato il 28 Maggio 2024
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

Segnala Errore

Vuoi leggere VareseNews senza pubblicità?
Diventa un nostro sostenitore!



Sostienici!


Oppure disabilita l'Adblock per continuare a leggere le nostre notizie.