Ricerca

» Invia una lettera

Multa sul bus, ma io l’abbonamento l’ho fatto (anche se l’ho dimentcato)

autolinee varesine
1 Stella2 Stelle3 Stelle4 Stelle5 Stelle
Loading...

30 novembre 2018

Buongiorno vorrei segnalare quanto segue.

Ieri 29 novembre mia figlia era sul Pullman per Luino da Cittiglio, il controllore salito ha chiesto abbonamento o biglietto lei ha detto abbonamento ma quando ha fatto per prenderlo si è accorta di aver dimenticato portafoglio a casa.

Quindi mi ha chiamato chiedendomi se ero a casa per mandare la foto dello stesso, ma purtroppo io ero uscita e quindi il controllore le ha detto di portare l’abbonamento oggi agli uffici di Luino.

Cosa che lei diligentemente a fatto, al che il bigliettaio le ha detto “bè dai te la cavi con 15 euro di multa”: ma scusate, secondo voi è normale che pagando un abbonamento di €70 mensili che mi dà diritto di viaggiare su tutte le linee, io dimostrando il giorno successivo, non una settimana o un mese dopo, di avere l’abbonamento pagato prima di essere controllata, perché sul tagliandino è scritto quando lo faccio, mi diano lo stesso la multa?

Tra l’altro io ho chiamato per lamentarmi e mi è stato risposto che è così. Io posso capire che esiste un regolamento, ma scusate, quando io non utilizzo l’abbonamento ad esempio per malattia o vacanza scolastica, mica lo rimborsano. La tolleranza secondo me ci dovrebbe essere, noi genitori siamo stufi di questi atteggiamento: io al 14 non avevo pagato l’abbonamento e ho acquistato i biglietti fino al giorno 22, poi ho pagato e per una dimenticanza mi fanno una multa simile. Sono davvero arrabbiata, è come rubare i soldi ai poveri.

Mi scuso per il mio sfogo

Cordiali saluti

Catia Maria Patrone

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.

  1. Scritto da carlo196

    In effetti la richiesta sembra un furto bello e buono. Ricordo che una cosa simile era successa a mia figlia qualche anno fa sulle linee urbane di Varese però, quando ho portato l’abbonamento, mi hanno fatto pagare tipo 1 o 2 euro.

  2. Scritto da Calcina

    Effettivamente sembra un’ingiustizia, d’altronde se sale uno senza biglietto magari senza fissa dimora o extra comunitario senza fissa dimora fan finta di nulla ,con chi paga tasse abbonamento ecc. chiedono ulteriori emolumenti.

    1. Scritto da Valentina Pandolfi

      Ma possibile che riusciate a tirare in ballo gli stranieri per ogni cosa? Ma che avete in testa?

  3. Scritto da Gianluca Ribolzi

    I commenti sono peggio della lettera. Partendo dal presupposto che sul bus o hai il titolo di viaggio con te o paghi la multa (esattamente come quando lasci a casa la patente e ti fermano, paghi la multa e la porti in visione dai carabinieri e dai vigili anche se è palese che l’hai fatta prima che ti fermassero), quello che nei commenti chiamano furto è previsto in un regolamento che quando si fa la tessera per gli abbonamenti viene consegnato, si firma per ricevuta ed è anche pubblicato sul sito del vettore. Pertanto, se tu firmi e accetti una regola, dopo non puoi gridare all’ingiustizia se la violi e ti sanzionano.
    In merito al commento di Calcina invece, posso solo dire che si tratta di una vaccata. Sono infatti molti di più gli stranieri verbalizzati rispetto agli italiani in percentuale. 70/30 più o meno. È troppo comodo dire “agli stranieri non fate nulla”, soprattutto quando magari si va a pagare una multa o la si è presa e si commenta un articolo….

  4. Scritto da anto

    Si tratta di “Attenzione al cliente”, in questo caso davvero scarsa. Dover portare l’abbonamento in visione e il pagamento di 1 euro mi pare possa essere sufficiente come deterrente per le distrazioni e rimborso per il foglietto del verbale e l’inchiostro “sprecati”