L’Iraq fra pace e guerra. Se ne parla ad Angera

Angera - Parteciperà don Renato Sacco di Pax Christi appena tornato da Bagdad

“Iraq tra pace e guerra” è il titolo di un incontro che si svolgerà ad Angera sulla crisi in Iraq. Al dibattito parteciperà don Renato Sacco, membro del consiglio nazionale di Pax Christi (Movimento cattolico internazionale per la pace). Sarà il religioso ad offrire una testimonianza viva della situazione irachena alla vigilia di un conflitto che sembra sempre più imminente. Come membro di Pax Christi ha infatti partecipato nel dicembre scorso ad un viaggio che lo ha portato a Bagdad. Don Sacco sarà anche il portavoce di una associazione che si batte per la pace e che a proposito del conflitto iracheno da mesi ha diffuso un messaggio chiaro «Né giusta, né umanitaria, né preventiva: la guerra non può essere accettata».
Oltre che l’immoralità della guerra, il movimento per la pace punta il dito su quella che definisce una violazione del diritto internazionale che si compirebbe con un attacco contro la popolazione irachena. Accorato il messaggio di Pax Christi anche quando sostiene che lotta al terrorismo sarebbe resa più efficace se si decidesse di sostenere il processo di pacificazione in Palestina piuttosto che di estendere il conflitto anche ad altre aree del Medioriente.
Di tutto questo e della missione a Bagdad parlerà Don Renato Sacco nell’incontro organizzato dall’associazione angerese Hope e dalle Acli, che si svolgerà martedì 21 nella chiesa di S.Alessandro (piazza parrocchiale) alle ore 21.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 19 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.