Pizzicato con tre etti d’erba

Cittiglio - I carabinieri hanno arrestato un quarantenne operaio che aveva allestito la base del suo spaccio nella propria abitazione

Duecento settanta grammi di marijuana, più altri tre grammi che si portava addosso, oltre a bilancini e un vero e proprio “necessaire” per lo spaccio al dettaglio.
E’ finita l’avventura con la cannabis per l’operaio quarantenne, S.V. le iniziali, domiciliato a Cittiglio, pizzicato dai militari del nucleo operativo di Varese e dai colleghi in appoggio della caserma di Laveno Mombello.
I carabinieri da tempo erano sulle tracce dell’uomo fino all’altra sera, il 16, quando verso le 23 i militari hanno fermato l’uomo e gli hanno trovato addosso tre grammi di marijuana.
Insospettiti, i carabinieri hanno proceduto alla perquisizione domiciliare, a Cittiglio, dove hanno trovato circa 270 grammi di marijuana divisa in 38 dosi pronte allo smercio oltre a bilancini e materiale vario per lo spaccio.
Sono così scattate le manette dell’uomo che è stato condotto ai Miogni con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 16 gennaio 2003
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.