Agenda 21 diventa una mostra

L'appuntamento al Salone Estense fino a sabato 25 marzo

 Il Comune di Varese nell’ambito del progetto di Agenda 21 locale promuove fino a sabato 25 marzo la  mostra “A scuola di Agenda 21”. Nel Salone Estense sono esposti  disegni, fotografie e proposte di  loghi realizzati dagli studenti delle scuole varesine che hanno partecipato ai bandi di concorso promossi dal Comune, in collaborazione con il Csa. di Varese, inerenti il progetto di attivazione del processo di agenda 21 locale.

I bandi di concorso, presentati pubblicamente nel corso di un seminario nel settembre scorso, sono stati indirizzati alle scuole primarie e secondarie, di primo e secondo grado, della città di Varese per promuovere tra gli studenti la riflessione sulle tematiche ambientali e sui problemi inerenti lo sviluppo sostenibile della città di Varese.

Per le scuole elementari il concorso intitolato “Agenda 21 locale: piccoli passi per la sostenibilità ambientale di Varese” richiedeva la presentazione di elaborati grafici che illustrassero semplici azioni quotidiane per migliorare il grado di sostenibilità della città di Varese. Hanno partecipato le scuole: Settembrini, IV Novembre, E. Fermi, Pascoli e Bosina.

Per le scuole medie il concorso dal titolo “Agenda 21 locale: gli indicatori ambientali per la sostenibilità di Varese” richiedeva la presentazione di immagini fotografiche riferite a particolari luoghi o momenti di vita della città di Varese con l’obiettivo di rappresentare i dieci indicatori ambientali utilizzati dal Comune  per la redazione del Rapporto sullo Stato dell’Ambiente: Inquadramento socio-economico, Qualità dell’aria, Qualità delle acque, Utilizzo del suolo, Ambiente urbano, Mobilità e trasporti, Energia ed emissioni climalterranti, Rifiuti, Elettromagnetismo, Biodiversità. Hanno partecipato le scuole: Manfredini e Bosina.

Per le scuole secondarie superiori il concorso intitolato “Agenda 21 locale: il logo per la città di Varese” richiedeva l’ideazione di una proposta di logo per l’Agenda 21 del Comune di Varese. Hanno partecipato le scuole varesine: Istituto Casula, Liceo Artistico di Varese, Liceo Scientifico di Varese e Liceo Sacro Monte. Tutti i lavori sono stati già valutati da apposite commissioni nominate secondo i  criteri indicati nei bandi, con i rappresentanti del Comune, del C.S.A. e la partecipazione di alcuni artisti varesini. Nelle prossime settimane saranno comunicati i vincitori.

I premi dei concorsi consistono in gite d’istruzione per le intere classi vincitrici in località che rappresentano e simboleggiano i  processi concreti di Agenda 21, avviati appunto per uno sviluppo sostenibile. I premi sono stati appositamente predisposti in coerenza con le finalità dei bandi di concorso, che avevano lo scopo di promuovere il dialogo ed il confronto fra gli studenti, incentivando una programmazione didattica che si confrontasse con i temi dello sviluppo sostenibile.

E’ prevista, inoltre, l’attribuzione di un “riconoscimento speciale” alle classi, per ciascuna categoria di concorso, secondo l’elaborato che verrà invece premiato dal pubblico: i visitatori potranno esprimere le proprie preferenze dopo aver visitato la mostra con apposite schede.

La mostra allestita nel Salone Estense del Comune di Varese è aperta al pubblico (ingresso libero) fino al 25 marzo dalle ore 9 alle ore 12 e dalle ore 15 alle ore 18.

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 21 marzo 2006
Leggi i commenti

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.