Diecimila bambini festeggiano l’acqua

Ha coinvolto 90 elementari del territorio l'iniziativa della Provincia "L'acqua è preziosa, risparmiala". Nelle piazze di Varese, Gallarate e Busto i lavori in mostra

Diecimila bambini in festa per ricordare l’evento mondiale: la Giornata dell’acqua. Nella sola provincia di Varese sono state 90 le elementari che hanno aderito alla campagna di sensibilizzazione "L’acqua è preziosa, risparmiala". «È stato un progetto nato quasi per caso – spiega l’ingegner Susanna Capogna, responsabile dell’assessorato all’Ambiente della Provincia – poi abbiamo trovato il sostegno e la partecipazione di tutti gli attori istituzionali della provincia e la Fondazione Cariplo ha premiato il nostro intento concedendoci 170.000 dei 384.000 totali ( 84.000 sono arrivati dalla stessa Villa Recalcati, 30.000 da Sogeiva, il restante da ex municipalizzate, ex consorzi e da comunità montane)». I fondi sono servizi a stampare un kit con idee e 8 percorsi didattici che sono stati inviati a tutte le elementari del territorio.

Galleria fotografica

22 marzo: Giornata mondiale dell'acqua 4 di 12

Entuasiastica, come dicevamo, l’adesione che ha visto lavorare per un anno intero circa 10.000 bambini su temi quali il risparmio, la scarsità, il valore, il riciclo: «Abbiamo capito che l’acqua è l’oro blu – spiega Rebecca della Bosco – preziosa e scarsa, da utilizzare con parsimonia».

In piazza Repubblica si sono avvicendate le elementari del territorio che hanno mostrato i progetti realizzati. C’è chi, come i piccoli "sondaggisti" della Righi, fermavano i passanti per tastare la sensibilità della gente su quest’argomento. Altri spiegavano ai curiosi i tanti disegni, raccontavano le storie inventate, riassumevano i piccoli segreti dell’uso intelligente di questa risorsa. I bambini dell’elementare Bai di Gurone che hanno allestito un grande gioco dell’oca dove le pedine rappresentavano donne africane che trasportano l’acqua.

«Grazie alla tessera fornita dalla Provincia sono diventato "l’acqua ranger" della casa e controllo che tutti risparmino questo bene» dichiara orgoglioso Daniele. « È stato un lavoro che mi ha insegnato tante cose – rivela Marco – ora preferisco la doccia al bagno e quando mi lavo i denti chiudo sempre il rubinetto». Coscienziosi e un po’ troppo precisini, questi bambini sono diventati piccole sentinelle contro lo sperco: « Lavatrice e lavastoviglie vanno usate a pieno carico – recitano in coro i bambini della Righi – i rubinetti rotti vanno aggiustati subito, e le tubature vanno controllate costantemente».

Tanti, diversi, incredibili i lavori che oggi sono stati presentati nelle varie piazze della provincia ( anche a Gallarate e a Busto) frutto di uno sforzo educativo encomiabile. La Provincia, insieme alla onlus capofila del progetto Oikos, sceglierà i tre lavori vincitori: «Tutti, però, andrebbero premiati – spiega la dirigente dell’assessorato – hanno fatto un lavoro incredibile».

Soprattutto, un lavoro educativo importante!

di redazione@varesenews.it
Pubblicato il 22 marzo 2006
Leggi i commenti

Galleria fotografica

22 marzo: Giornata mondiale dell'acqua 4 di 12

Commenti

L'email è richiesta ma non verrà mostrata ai visitatori. Il contenuto di questo commento esprime il pensiero dell'autore e non rappresenta la linea editoriale di VareseNews.it, che rimane autonoma e indipendente. I messaggi inclusi nei commenti non sono testi giornalistici, ma post inviati dai singoli lettori che possono essere automaticamente pubblicati senza filtro preventivo. I commenti che includano uno o più link a siti esterni verranno rimossi in automatico dal sistema.